"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. Art. 21 della Costituzione italiana"
Messaggio
  • Cookie Policy

    Questo sito Web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito Web, acconsentite che possiamo collocare questi tipi di cookie sul tuo dispositivo.

    Mostra informativa sulla privacy

    Approfondisci

Iscriviti alle newsletter

I fatti e le opinioni

Ascolta la tua radio

Calendario per la ricerca degli articoli pubblicati

< Giugno 2013 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Il fatto
Liberare l'impresa Stampa E-mail
Scritto da Ruth   
Venerdì 11 Giugno 2010 23:16

Liberare l’impresa

di Davide Giacalone

Liberare le piccole e medie imprese, come gli artigiani e la ricerca, dal peso soffocante di autorizzazioni e permessi preventivi, anche mediante la modifica dell’articolo 41 della Costituzione. C’è voluta una crisi grave e lunga, c’è voluto il bisogno di riequilibrare una manovra economica severa, per sentir uscire queste parole dalla bocca del ministro dell’economia, Giulio Tremonti.

Cose giuste, che potevano essere fatte anche prima, che ora si devono immediatamente trasformare in realtà, senza arricchire il già lungo elenco delle promesse.

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Giugno 2010 23:20
 
Un calcio al mercato Stampa E-mail
Scritto da Ruth   
Giovedì 10 Giugno 2010 23:10

Un calcio al mercato

di Davide Giacalone

In tempi di ristrettezze e sacrifici, ha sostenuto il ministro Roberto Calderoli, anche i calciatori devono veder diminuire i loro redditi e i loro premi. Ecco una cosa totalmente sbagliata, con l’aggravante dell’uso improprio del moralismo un tanto al chilo.

Stia attento, il signor ministro, perché se ci si mette a suonare quel tipo di musica diventa irrefrenabile il desiderio di ricordargli che i primi redditi a dovere scendere sono proprio quelli dei parlamentari, che sono troppi e prendono troppo, e che, oltre  tutto, gravano direttamente sulla spesa pubblica, al contrario dei calciatori, come di ogni altro soggetto privato che stia sul mercato.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Giugno 2010 23:13
 
Case e inqisitori Stampa E-mail
Scritto da Ruth   
Giovedì 10 Giugno 2010 18:56

Case e inquisitori

di Davide Giacalone

Antonio Di Pietro vuole essere ascoltato dai magistrati di Perugia, così spiega e si discolpa. Antonio Di Pietro, evidentemente, pensa d’essere soggetto ad una giustizia diversa da quella che lo vide protagonista, sicché, a beneficio suo e dei tanti giornalisti che lo osannarono, rimanendone traumatizzati a vita (al punto, ancora oggi, da confondere la libertà con il copismo da velinari), riassumo le tappe del cammino che gli toccherebbe fare, in una discesa nell’inferno privato e nel pozzo nero di malagiustizia e giustizialismo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Giugno 2010 19:02
 
Le nuove leadership Stampa E-mail
Scritto da Martina   
Giovedì 10 Giugno 2010 14:22

Le nuove leadership una sfida per l'Europa

di Mikail Gorbaciov

Pochi mesi fa politici, economisti e mezzi di informazione hanno iniziato a discutere se fosse finita o meno la crisi globale scoppiata nell’autunno 2008. I più pensavano che il peggio fosse passato e che presto si sarebbe riavviata una crescita stabile.

Il nuovo giro di turbolenze finanziarie ed economiche che ha colpito l’Europa ha colto di sorpresa gli esperti, smentendo le previsioni frettolose di una fine della crisi. Ancora una volta, i leader politici e gli esperti hanno dovuto rivedere le loro ipotesi e i loro progetti.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Giugno 2010 14:24
 
Prigionieri delle navi fantasma Stampa E-mail
Scritto da Martina   
Giovedì 10 Giugno 2010 14:08
Prigionieri delle navi fantasma

Abbandonati dagli armatori, gli equipaggi vengono dimenticati per anni: un dramma in crescita

di FABIO POZZO 

Navi fantasma. Marinai fantasma. Più di 500 cargo dal 1999 al 2007. Almeno mille anime, considerato un equipaggio medio di 20 persone. Circa 45 navi l'anno. Ma da quando il mondo è entrato in crisi le cifre vanno riconsiderate per difetto.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Giugno 2010 14:12
 
Non speculare sul terremoto Stampa E-mail
Scritto da Martina   
Lunedì 07 Giugno 2010 08:44

Non speculare sul terremoto

di Lorenzo Mondo

Capita spesso di assistere, sugli schermi televisivi, alla protesta veemente di persone che hanno perso un congiunto in ospedale, per un’operazione chirurgica o una terapia non riuscita: con il conseguente annuncio di querele contro i responsabili veri o presunti dell’insuccesso.
Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Giugno 2010 08:46
 
«InizioPrec.61626364656667686970Succ.Fine»

Pagina 67 di 80

il primato

Per esprimere un commento, è sufficiente registrarsi

Password

  • Password dimenticata?
  • Nome utente dimenticato?
  • Registrati
  •  

    Gli articoli pubblicati sono espressioni dei singoli estensori e si declina ogni responsabilità sul loro contenuto. Le foto riprodotte in questo sito provengono in prevalenza da Internet e sono pertanto ritenute di dominio pubblico. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica ilprimato@ilprimato.com

     

    Per ogni visitatore

    viene conteggiato solo
    il primo ingresso

    Calcola il giorno

    Giorno (1-31):

    Mese (1-12):

    Anno (es. 1960):

    Data inserita:

    Giorno della settimana:


    Japon porno
    Akrep Burcu Terazi Burcu
    arac muayene randevu arac randevu arac muayene alma bilinmeyen numaralar canli sohbet numarasi sohbet hatlari canli sohbet hatlari uyap dava sorgulama trafik ceza sorgulama dava sorgulama vergi borc sorgulama emeklilik hesaplama ne zaman emekli olurum