Pin It

29 agosto 2009, ore 21.30 Sagrato Chiesa di Santa Cesarea Terme   

 

         “L'Abruzzo chiede il Salento risponde”

 

 

Una serata di solidarietà per l'Abruzzo, mirata a raccogliere fondi per la ricostruzione della Basilica di Santa Maria di Collemaggio, icona di spiritualità, arte, cultura e fondamentale memoria storica del Paese.Ideata dal prof. Enrico Cuccodoro, docente nell'Università di Teramo e nell'Università del Salento, Cittadino onorario della Città di Santa Cesarea Terme.

E' giunta nel Salento la fiaccola di

 

 

 

Papa Celestino V

 

 

La Solidarietà della Terra d'Otranto, per l'Abruzzo ferito dal terremoto del 6 Aprile scorso, si dà appuntamento per sabato prossimo a Santa Cesarea Terme.

Nelle giornate del secolare rito della Perdonanza che l'Abruzzo celebra in ricordo del suo amato papa Celestino V e che prende l'avvio dall'

                             Accensione del Fuoco del Morrone

quest'anno fatto transitare per tutti i campi e tendopoli delle zone colpite – il Salento vuole essere vicino a quelle popolazioni, condividendo le loro tradizioni e memorie, per favorire la ricostruzione della Basilica di Collemaggio, icona di spiritualità, arte, cultura e identità storica, nazionale e mondiale.

L'Associazione Celestiniana di Sulmona, grata ai Salentini per l'iniziativa benefica, ha inviato la Lampada con il Fuoco del Morrone, la cui Accensione sul sagrato della Chiesa  del Sacro Cuore di Gesù apre solennemente la serata di Solidarietà.

Un eccezionale rito spirituale che per il Salento coincide con le celebrazioni della Perdonanza Celestiniana, nella Basilica di Collemaggio all'Aquila. 

Con il Corpo dei Vigili del Fuoco e la rapprsentanza della Croce Rossa Italiana saranno presenti tutti i gruppi del volontariato salentino che hanno concorso a portare aiuto ai terremotati abruzzesi.

Le squadre della Protezione Civile e delle Misericordie interverranno con loro rappresentanti e mezzi in dotazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna