Stampa
Visite: 1581

Sarà restaurata la barca di 4.500 anni trovata vicino alla piramide di Cheope

Gli egittologi hanno annunciato che restaureranno una barca in legno risalente a 4.500 anni fa, trovata sottoterra vicino alla Grande piramide di Giza, cioè quella del faraone Cheope.

La barca era stata rinvenuta nel 1954 insieme a un'altra, che era stata restaurata ed è considerata una delle più significative scoperte nell'area di Giza, considerate età, condizioni e dimensioni (è lunga 43 metri).

Utilizzando un sistema di carrucole, un team di archeologi egiziani e giapponesi ha sollevato la prima di 41 lastre di roccia calcarea, ognuna del peso di 16 tonnellate, per recuperare i frammenti dell'antica imbarcazione, leggermente più corta di quella già restaurata.

Entro i prossimi due mesi gli esperti prevedono di scoprire circa 600 componenti della barca dal luogo dove si trova sottoterra.

Il restauro dovrebbe durare circa quattro anni, al termine dei quali l'imbarcazione verrà esposta al Solar Boat museum vicino alla piramide di Cheope, che attrae milioni di turisti da tutto il mondo, per ridare fiato all'industria turistica egiziana.

Zahi Hawass, ministro per le antichità in Egitto, ha detto che la sua speranza è che l'esposizione della barca attragga i turisti e dia una spinta al settore, crollato in seguito alle rivolte di inizio anno.

Le barche, in legno di cedro libanese e acacia egiziana, sono i più antichi vascelli dell'antichità finora ritrovati e si ritiene che siano state seppellite insieme al faraone Khufu, meglio noto come Cheope, perché le usasse per navigare verso l'aldilà.

Cheope ha fatto costruire la più grande delle tre grandi piramidi di Giza.

www.yahoo.com