La corruzione è figlia di uno Stato super burocratico

di Arturo Diaconale*

Ciò che colpisce della levata di scudi dei magistrati di ogni genere e grado non è la compattezza con cui chiedono che la legislazione emergenziale antimafia venga estesa a tutti i reati riguardanti la vita pubblica per combattere più efficacemente i fenomeni di corruzione.

Sergio Mattarella"Corruzione politici è più grave"

di Gabriele Bertocchi*

"La corruzione va combattuta senza equivoci o timidezze".

Un documento di eccezionale importanza

di Mauro Mellini*

Un documento di eccezionale importanza, raro per il ruolo che con esso assumono esponenti della cultura giuridica del nostro Paese, è la dichiarazione di circa cinquanta costituzionalisti, tra i quali diversi ex presidenti della Corte costituzionale e moltissimi titolari di cattedre in varie università italiane (con una netta prevalenza di quelle “settentrionali”), documento di aspra censura della riforma costituzionale Boschi-Renzi (che ne esce addirittura rottamata); riforma che dovrà ora essere sottoposta a referendum popolare.

L’inferno burocratico e fiscale frenano la ripresa

di Claudio Romiti*

Com’è noto, in contrasto con le ottimistiche stime del Governo dei miracoli, il Fondo Monetario Internazionale ha previsto per l’Italia una crescita decisamente ridotta anche per il biennio 2016/2017.

Settant'anni buttati senza fare una legge

di Fabrizio De Feo*

Il caso Guidi fa riesplodere la polemica sui faccendieri in Parlamento. È dal 1948 che la politica prova a regolarne l'attività. Inutilmente.