Pin It

La cerimonia delle candele oggi 20 giugno a Bojano

“La cerimonia delle Candele rappresenta il momento più alto dell’anno sociale e simboleggia l’unione di tutte le donne, in ogni parte del Mondo;  quella luce particolare che l’universo femminile sa esprimere nella cura, nel sostegno, nella cooperazione”.

Sono le dichiarazioni della Presidente della Fidapa Business Professional Women di Bojano, Mina Cappussi, che ha indetto l’evento per il 20 giugno, alle ore 14, presso Ripa dei Forti Village di Santa Maria del Molise.

85 Paesi nei cinque continenti, 287 Sezioni, raggruppate in 7 Distretti, 11.500 socie solo il Italia, distribuite su tutto il territorio.

La Fidapa BPW  International Federation of Business and Professional Women, nata più  di 80  anni fa, è considerata l’organizzazione femminile più importante al mondo, che ha influenzato e influenza la pubblica opinione e la legislazione in molti Paesi, non ultima quella europea, per mezzo di proposte che sono diventate vere e proprie leggi.

Trait d’union tra tutte le Sezioni è proprio la Cerimonia delle Candele, un momento particolarmente intenso e pregnante che si tiene ogni anno in tutte le sezioni del mondo, e disegna idealmente l'unione delle donne della terra.

Rappresentata all'interno dell’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite), la Fidapa internazionale ha Status Consultivo con l'UNESCO, l'UNICEF, l'Organizzazione Internazionale del Lavoro, l'UNIDO e l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), lavora in stretto contatto con la Commissione per i Diritti Umani, la Commissione per lo Status della Donna, la FAO, l'IFAD, il Consiglio d'Europa ed altre Agenzie specializzate.

Proprio in virtù di una tale rappresentanza a largo raggio, la Cerimonia delle Candele si svolge pressoché in contemporanea in tutti i Paesi del Mondo e congiunge simbolicamente l’universo delle donne impegnate nelle Arti, nelle Professioni e negli Affari in generale.

A Bojano la Fidapa esiste da 28 anni, e da oltre un quarto di secolo contribuisce alla promozione della Cultura in generale e delle professionalità delle donne in particolare.

La cerimonia delle candele è un momento suggestivo e istituzionale, che si svolge secondo un rigido protocollo, nel corso del quale saranno accese, in sequenza, le candele simboliche della Federazione.

Una candela bianca per l’Internazionale, una per l’Italia, una candela per gli Stati Uniti, una per l’Argentina e il Venezuela, l’Australia, il Canada, l’Austria, la Francia, il Regno Unito, il Belgio, il Brasile, l’Irlanda, la Spagna, la Svezia, la Svizzera, Germania, Estonia, Grecia, Islanda, Camerun, India, Haiti, Benin, Zambia.

E subito dopo l’Inno Nazionale e quello internazionale, in Inglese.

“Seguiamo - aggiunge la Presidente Cappussi - il cerimoniale e le linee guida della Presidente nazionale, Eufemia Ippolito e internazionale, Freda Miriklis.

Tutto secondo un antico e rigoroso rituale. Ma abbiamo voluto sfrondare la ricorrenza da ogni sterile formalismo attraverso una convocazione antimeridiana,  all’interno di un’agape di sorellanza, fatta di condivisione e divertimento. Un momento per ritrovarci, per ricordare la storia e la mission della Fidapa, per confrontarci sulla prossima edizione del Ver Sacrum, ma anche per rilassarci”.

Seguirà la preghiera che viene recitata in contemporanea da tutte le donne Fidapa della terra:

Allontana da noi, Signore, ogni meschinità

aiutaci ad essere magnanime nel pensare, parlare ed agire.

Fa che superiamo gli interessi personali

Fa che abbandoniamo le nostre pretese

e ci incontriamo a viso aperto, senza vittimismi e senza pregiudizi.

Fa che troviamo il tempo per ogni cosa

e che possiamo essere serene, calme e gentili.

Insegnaci a tradurre in azione le nostre migliori iniziative

onestamente e senza paura”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna