Pin It

"Nel Mediterraneo non c'è soltanto l'Italia"

di Luca Romano*

Bernini: "Chiedere piena e concreta solidarietà all'Europa sul tema dei migranti è un punto centrale del programma di Forza Italia e del centrodestra".

"Chiedere piena e concreta solidarietà all'Europa sul tema dei migranti è un punto centrale del programma di Forza Italia e del centrodestra.

L'Italia finora con grandi sacrifici economici e impegno di uomini e strutture ha fatto la sua parte in modo praticamente esclusivo sia per il salvataggio delle migliaia di migranti che per la loro successiva accoglienza.

È tempo che gli altri Stati membri dell'Europa, Malta inclusa, facciano effettivamente la loro di parte, non solo a parole.

Chiedere solidarietà di sostanza all'Ue è quindi giusto e doveroso.

Accogliamo pertanto con favore la decisione del ministro Matteo Salvini".

Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato, appoggia così l'annuncio di chiusura dei porti italiani fatto dal ministro dell'Interno in merito all'arrivo della nave Aquarius con a bordo oltre 600 migranti.

Della stessa opinione anche la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Licia Ronzulli. Che su Twitter scrive: "La nave Acquarius non attraccherà nei nostri porti.

Non c'è solo l'Italia nel Mediterraneo. Avanti così. È quello che vogliono gli elettori del centro-destra.

È quello che vuole la maggioranza degli italiani".

"La grande generosità e il senso di responsabilità degli italiani e dei suoi militari non può essere mortificata dalla irresponsabilità altrui.

Bene fa il ministro Salvini a pretendere finalmente chiarezza sul confine tra azioni umanitarie e doveri di accoglienza dei singoli stati", le ha fatto eco Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce unico dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

*www.ilgiornale.it   

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna