Stampa
Visite: 317

Un accordo che dovrebbe andare "oltre una semplice condivisione di tecnologia"

di Stefano Damiano*

Tra Fca e Renault sarebbe in corso una trattativa. Si tratta di un accordo che potrebbe portare Fiat Chrysler nell'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi.

La trattativa, riportata dal giornale economico statunitense Financial Times, sarebbe in stato avanzato tra Fca e la casa automobilistica francese mentre non è ancora chiaro il livello di coinvolgimento della giapponese Nissan.

L'indiscrezione sta provocando reazioni nel mondo dell'industria automobilistica, con le case costruttrici sempre alla ricerca di accordi commerciali per affrontare le sfide del settore e le fluttuazioni del mercato auto.

Secondo quanto riportato dal quotidiano newyorkese, l'accordo potrebbe andare oltre ad una semplice condivisione e passaggio di know how tecnologico e stanno procedendo in modo spedito a differenze delle trattative tra Fca e Psa.

Nessuna dichiarazione ufficiale dai due colossi automobilistici.

Renault e Nissan sono alleate dal 1999 mentre Mitsubishi si è unita all'accordo nel 2015 quando Nissan ne ha acquistato il 36% delle azioni.

Nel caso in cui questo accordo risultasse vero si rafforzerebbe notevolmente anche la posizione di Renault in quanto la collaborazione potrebbe portare i francesi ad entrare in aree del settore da cui è assente.

In primis un rafforzamento degli stabilimenti, non essendo la casa francese presente nel nord America (a differenza di Fca).

Inoltre Fiat Chrysler porterebbe il colosso francese fondato nel 1898, anche ad entrare in un segmento di mercato da cui è assente dove, invece, competono i marchi Alfa Romeo e Maserati.

Per Fca, invece, un eventuale accordo potrebbe rappresentare un ulteriore balzo in avanti nella posizione di leadership del mercato, con le oltre 15 milioni di auto vendute.

*www.ilgiornale.it   

tutti pazzi per la Civita