ALL'IPPODROMO LA MOSTRA – CONCORSO

con i bozzetti degli allievi del Liceo Artistico Misticoni

da Fabrizio Liguori riceviamo e volentieri pubblichiamo
Ci uniamo al cordoglio
Mi sembra doveroso unirci al dolore ed al cordoglio delle famiglie e di tutti gli amici ed i colleghi di Dario De Filip, Pilota del SUEM, Marco Zago, Tecnico aereonautico e membro del soccorso alpino, Fabrizio Spaziani medico e membro del soccorso alpino di Pieve Cardore e Stefano De Forno tecnico dell'elisoccorso e membro del soccorso alpino di Feltre.

Soccorritori come noi, persone come noi, che ieri, mi piace pensare, che con loro elicottero sono saliti direttamente al Padre!

La vincita record da 147.807.299,08 euro è stata azzeccata a Bagnone, in Toscana.

La schedina vincente è stata giocata con una schedina da 2 euro

La combinazione vincente è 10 - 11 - 27 - 45 - 79 - 88

numero Jolly 42, numero Superstar 63.

L’Artigianato è sempre vivo 

Rilanciare il comparto dell'artigianato, sia quello specifico artistico che quello legato ad attività innovative, sopperendo alla mancanza di ricambio generazionale che potrebbe, nel giro di pochi anni, fare sparire alcuni vecchi mestieri.

E' quanto ha ribadito Antonio Autilio, Assessore Regionale alla Formazione-Lavoro-Cultura, che ha partecipato a Lauria alla manifestazione promossa dalla Confartigianato sul tema dell'arte e dell'artigianato lucano.

Autilio ha evidenziato che sono proprio iniziative come quella di Lauria della Confartigianato che hanno un forte significato culturale per avvicinare i giovani ad attività lavorative che purtroppo registrano ancora una scarsa attenzione.

''La Regione Lucania, attraverso la Lr 28/2006 sull'apprendistato, che viene considerata anche da altre Regioni una '”normativa modello”, sta facendo il possibile, anche se -ha affermato Autilio- scontiamo la carenza di norme attuative della legge nazionale di riforma del sistema del lavoro (la cosiddetta Legge Biagi) e la scarsa concertazione in materia tra Stato e Regioni''.

''Siamo in dirittura d'arrivo per l'approvazione di un catalogo di offerta formativa specialistica che contiene, tra l'altro, misure per l'apprendistato -ha aggiunto l'assessore- che è uno strumento utile specie per il tessuto imprenditoriale lucano formato da micro-aziende e al tempo stesso per accrescere l'occupazione stabile''.

E' questa la risposta che la Regione Lucania cercherà di dare all'allarme lanciato proprio in questi giorni dalla Confartigianato Imprese nazionale relativo alla mancanza di figure professionali nel settore artigiano e delle piccole e medie imprese .

''In una situazione di grave crisi occupazionale - ha detto ancora
Autilio - non possiamo permetterci che aziende artigiane anche nella nostra regione richiedano figure professionali che, evidentemente, specie tra i giovani sono considerate di “scarsa attrazione
”.

''C'è dunque bisogno -ha concluso l'assessore- di svolgere una specifica campagna di informazione ed orientamento dei nostri giovani a partire dalla scuola per rilanciare il lavoro artigiano che, come ha testimoniato la manifestazione di
Lauria, consente grandi margini di creatività in grado di raccogliere soprattutto le aspettative dei giovani e di autonomia imprenditoriale''. (Asca)

Controllo della velocità

stop a pattuglie nascoste e autovelox privati

Stop alla gestione degli autovelox da parte di società private e alle pattuglie nascoste per la rilevazione della velocità, che dovranno invece essere chiaramente segnalate: sono alcune delle novità contenute in una direttiva emanata dal ministro dell'Interno Roberto Maroni a ridosso dei primi rientri dalle vacanze per disciplinare l'utilizzo degli strumenti di controllo della velocità.

Ne dà notizia una nota della polizia stradale.

La direttiva firmata dal ministro, inviata ai prefetti e agli organi di polizia stradale, prevede inoltre che, a tutela della privacy, le foto o le riprese video delle automobili che compiono illeciti vengano trattate solo da personale degli organi di polizia incaricati al trattamento e alla gestione dei dati.

Il compito di monitorare il fenomeno della velocità sul territorio e di pianificare le attività di controllo - si legge nella nota - è affidato ai prefetti, che dovranno anche individuare i punti critici per la circolazione dove si registrano più incidenti e allestire sistemi di controllo remoto, per consentire il controllo di tutti i conducenti che passano in un determinato tratto di strada con contestazione successiva della violazione. (Reuters)