Pin It

E RaiUno finisce nella bufera

di Luca Romano*

Un doppio flop. E se quello di Fabio Fazio in qualche modo era già successo, quello di Domenica In è clamoroso.

Ancora in calo gli ascolti di "Che tempo che fa": ieri il programma di Fazio su Rai1 è stato visto da 3 milioni 762mila spettatori contro i 4 milioni 539mila di una settimana fa, quindi circa 800mila in meno, e uno share del 14,89% contro il 18,24 di domenica scorsa, con flessione di quasi 3 punti e mezzo.

In calo anche la seconda parte: ieri 2 milioni 467mila, cioè 400mila in meno rispetto a sette giorni prima, e share del 14,07, quasi tre punti in meno.

Dall'inizio della stagione, il programma ha registrato tre puntate di fila con ascolti in calo nel prime time: dopo l'esordio con quasi 5,2 milioni e share del 20,80% si è via via scesi a 4 milioni 83mila e 18,87%, quindi 4 milioni 539mila e 18,24% e appunto i quasi 3,8 milioni di ieri sera.

C'è stata invece alternanza negli ascolti della seconda parte: esordio con 3 milioni 334mila e 17,89%, quindi flessione con 2 milioni 862mila e 15,04%, poi risalita a 2 milioni 886mila e 16,82% e ieri calo a quasi 2,5 milioni e 14,07%.

"Tre puntate, sempre pi√Ļ gi√Ļ. Il risultato della strapagata trasmissione di Fabio Fazio √® preoccupante: perdere in questo modo la prima serata della domenica √® pericoloso", tuona l'Usigrai in una nota che sottolinea come sia "un errore grossolano" trasmigrare "pari pari una formula da RaiTre a RaiUno.

Evidentemente il capo della Officina e il suo agente erano troppo impegnati a trattare l'aumento economico per progettare nuove idee per il programma.

Lo diciamo oggi per domani: nessuno pensi di scaricare sui lavoratori i danni derivanti da quello che fino a ora è stato un pessimo investimento".

"Crollano ascolti @chetempochefa e @Domenicain. Risultati disastrosi per @RaiUno con Fabio Fazio e con le sorelle Parodi. #CheFlopchefa". Lo scrive su Twitter Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Una trasmissione a dir poco deprimente. Mi vergogno di essere stato direttore di Rai uno".

Fabrizio Del Noce boccia senza mezze misure la nuova Domenica In condotta dalle sorelle Parodi.

"Sono pensionato, vivo in Portogallo e di tanto in tanto mi sintonizzo su Rai uno. Oggi, guardando Domenica In mi è venuto un attacco di bile, e lo dico prima degli ascolti. Una trasmissione senza capo nè coda, senza un filo logico, senza idee.

Poi la conduzione... Se Cristina è una professionista, Benedetta non può fare TV. Non dimentichiamo che Domenica In è stata condotta da professionisti come Corrado, Baudo, Carrà... Fa male al cuore dopo aver diretto Rai Uno per tanti anni, vederla ridotta così".

*www.ilgiornale.it   

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna