Senza nulla togliere alla modernità di oggi

di Tullio Parlante

Con "rammarico" le nostre teste grigio-bianco rimpiangono quei mitici anni settanta.

Anni favolosi vissuti con tanta spensieratezza che - con il poco e ha volte il nulla - hanno fatto la storia romantica di un ventennio pieno di gioia di vivere.

Indossava la giacca che aveva il taschino a destra

Durante e dopo la guerra, quella del 1939 – 1945, avere un abito nuovo era difficilissimo.

In tempi record 50 anni fa costruivamo Autosole e metrò di Milano

di Mario Cervi*

Com'è lontana quell'Italia, più povera ma più ricca d'iniziativa.

Ci fu l'Italia del miracolo, anzi dei miracoli. Di tre fra essi ricorre proprio in questi giorni Il cinquantesimo anniversario.

Nonna RosinaUn ricordo indelebile

di Elisabetta Mancinelli

Rosina così si chiamava la mia nonna materna, era la terza di sette sorelle, l’unico fratello, l’ultimo, il più atteso dal mio bisnonno, morì durante l’epidemia di spagnola.

Il Senatus Populusque Romanus non c'è più

di Paolo Guzzanti*

Sparisce un mondo, quello della Camera più nobile: è il tramonto dell'Aula dove gli eredi di Cicerone e Catilina hanno scritto la storia del Paese. Con qualche strafalcione.