Carlo De BenedettiQuesta sgangherata maggioranza comincia ad avere un senso.

di Cristofaro Sola*

Il solleone sta sciogliendo la brina primaverile che si è posata sui progetti di potere della sinistra.

Giuseppe ConteBenetton fuori dal Cda

di Valentina Dardari*

C'è l'accordo dopo un lungo Consiglio dei ministri.

Atlantia è pronta a cedere l'88% a Cassa depositi e prestiti.

Ormai ci siamo, sembra che i Benetton saranno presto fuori.

L’inequivocabile inadeguatezza dell’attuale esecutivo

di Arturo Diaconale*

Dopo il mezzo fallimento, peraltro previsto, del vertice tra Giuseppe Conte e la cancelliera tedesca Angela Merkel, sarebbe il caso che qualcuno incominciasse a preoccuparsi di quanto potrebbe avvenire nelle prossime settimane se l’illusione alimentata dalle assicurazioni del Governo di un poderoso Recovery Fund capace di far ripartire l’economia del Paese bloccata dalla pandemia del coronavirus dovesse svanire con la fine dell’estate e l’avvicinarsi di un drammatico autunno.

Invocava una "decisione rapida" già il 13 marzo

Una lettera di Paola De Micheli mette nei guai Giuseppe Conte sul dossier riguardante Autostrade per l’Italia.

Ormai non c’è più nemmeno l’ombra di un dubbio: la responsabilità dei ritardi sul caso dei Benetton coinvolge il premier, che ha scelto di non prendere una decisione quando i tempi erano maturi per farlo.

Il ricatto del premier Conte

di Istituto Bruno Leoni*

La differenza tra un paese moderno e uno feudale è che, nell’uno, l’uomo è soggetto alle leggi, mentre nell’altro le leggi sono soggette agli uomini.

In Italia, troppo spesso stiamo scivolando verso questo secondo modello: lo si vede in modo drammaticamente nella vicenda Autostrade.