Nicola Zingaretti che finisce come il cane che abbaia alla luna

di Adalberto Signore*

La premessa, d'obbligo, è che l'emergenza Covid ha creato una melassa all'interno della quale tutti i partiti faticano a muoversi secondo le consuete regole d'ingaggio.

La grande beffa per i 2.700 navigator

di Pietro Di Muccio de Quattro*

Doverosa premessa: traggo i dati dalla devastante pagina che il Corriere della Sera (26.11.2020) ha dedicato alla “grande beffa per i 2.700 navigator che ora rischiano di restare disoccupati” e alla prestazione del loro capo Domenico Parisi, “quasi una storia di fantascienza da Palazzo Chigi al Mississippi”, a firma Lorenzo Salvia e Fabrizio Roncone, da elogiare come benemeriti della stampa e della patria.

Emanuele DessìL'opposizione contro Dessì: "La lasci a chi ne ha davvero bisogno"

di Paolo Bracalini*

Guadagnare quattordicimila euro al mese e vivere in una casa popolare?

Sembra incredibile, ma in Italia si può.

Giuseppe ConteLancia un'altra task force

di Vittorio Macioce*

Il carrozzone per il Recovery Fund utile solo al premier: distribuisce poltrone e consensi.

Pd e M5s divisi sul Mes.

Alessandro Di Battista"Il problema è l'islamofobia"

di Francesco Maria Del Vigo*

Il Che Guevara dei Cinque Stelle, con prevedibile cadenza, deve sempre spararne una per finire sui giornali.