Il controllore che diventa controllato

di Titta Sgromo*

Strano, davvero molto strano, che un ex dirigente bancario, abbandonato il suo posto di lavoro, scriva un libro dove racconta le davvero eclatanti truffe perpetrate a danno dei clienti dagli istituti bancari, in danno di coloro che aprono un conto corrente o che stipulano contratti di mutuo vuoi ipotecario, vuoi chirografario, senza che nessun istituto bancario protesti o, quel che è peggio, senza che la Banca d’Italia, il cui unico compito allo stato è quello di controllare il comportamento dei concessionari delle licenze di svolgere attività finanziaria, assuma i provvedimenti del caso.

Costi esagerati, denaro disponibile ma non utilizzato

di Luigi dell’Olio*

Si fa un gran parlare in questi giorni del taglio da 4 miliardi di euro nei trasferimenti dallo Stato alle Regioni.

80 anni per accertare la proprietà di un terreno

di Franco Grilli*

La vertenza tra il Comune di Arienzo (Caserta) e la famiglia de Falco per accertare la piena proprietà di un terreno era iniziata nel lontano 1934

Tutti dicono che vogliono semplificare

di Nicola Porro*

La toppa è spesso peggio del buco, come dimostra la modifica della legge Tognoli sui parcheggi.

I reintegri più assurdi

di Luca Fazzo*

Le storture dell'articolo 18: riassunzione per chi ruba in fabbrica o gonfia la nota spese

L ancia un mazzo di chiavi contro il padrone: licenziato.