Sergio MattarellaPerché per Conte ora si mette male

I minestroni evidentemente non sono graditi ai piani alti del Quirinale.

E neppure i pasticci di governo che cucinano insieme, per fretta o incapacità, norme «incongruenti» tra loro.

Ieri la pazienza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella deve aver sfiorato il limite.

I numeri per questo 2020 sono impietosi per il nostro Paese sul fronte migratorio.

di Mauro Indelicato*

Dal primo gennaio ad oggi sono stati 20.624 i migranti approdati irregolarmente in Italia, un dato di gran lunga superiore a quello dello scorso anno quando invece a metà settembre si era fermi 5.868 persone sbarcate.

Rotto il silenzio pre-elettorale

di Gabriele Laganà*

Nella serata di ieri l’Ansa ha pubblicato un sondaggio Ipsos commissionato dalla Presidenza del Consiglio rompendo il silenzio pre-elettorale.

Il direttore dell’agenzia, Luigi Contu, si è scusato per l’errore.

Ecco chi tradirà con il "No"

di Francesco Curridori*

Nel pieno della campagna elettorale per il referendum consultivo, le crepe dentro il M5S si fanno sempre più evidenti.

Sono soltanto sei i politici grillini che pubblicamente hanno annunciato che voteranno no al taglio dei parlamentari, ma in realtà “siamo almeno il 20% tra le due Camere”, ci confida uno di loro.

Sergio MattarellaCritiche sulle "multe selvagge"

di Angelo Scarano*

Il Quirinale mette nel mirino il nuovo testo del Codice Stradale varato dal premier con il dl Semplificazioni: "Non è inerente alla materia del decreto"