"Tutti d'accordo, voteremo compatti"

Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi si sono riuniti in videoconferenza in previsione del voto sullo scostamento di bilancio che si terrà domani, giovedì 26 novembre, al Senato.

Giuseppe Conte"È tutto ancora in alto mare"

di Francesco Curridori*

Il governo torna a dividersi sul Mes, mentre la presentazione del piano nazionale per ottenere i soldi del Recovery Fund slitta a febbraio.

Sullo sfondo preoccupano i veti di Polonia e Ungheria.

Il Conte bis spende e spreca una fortuna pubblica senza preoccuparsi del mancato effetto sul Pil

di Alfredo Mosca*

Chiariamo subito che non siamo negazionisti e tantomeno no vax, ma non siamo nemmeno scemi, né tra quelli che hanno deciso di portare il cervello all’ammasso rinunciando a capire perché il Covid sia diventato oltreché un virus, un totem intorno al quale nulla si può dire o eccepire, nulla si deve capire e nulla ci si deve chiedere: è così punto e basta.

Il volontario asservimento: un requiem per il diritto e la libertà

di Vincenzo Vitale*

Sarebbe il caso di ripetere e riflettere oggi su una celebre esclamazione della classicità e in modo dubitativo attribuita a Cicerone: “Mala tempora currunt!”

Roberto FicoLa terza carica dello Stato archivia i toni da grillino di sinistra: "Va tutelata da assalti"

di Domenico Di Sanzo*

Stavolta le parole che non ti aspetti arrivano dal grillino più insospettabile.