Pin It

Romano ProdiEd è polemica per la frase sugli omosessuali

di Fabio Franchini*

Il Professore, nei giorni scorsi a Bologna, ha dato la sua chiave di lettura sulla crisi della sinistra italiana

Un'uscita scomoda e per questa ragione silenziata dalla stragrande maggioranza dei mass media. Spieghiamo: Romano Prodi, in occasione dell’anniversario della "Svolta della Bolognina", ha dichiarato che la sinistra italiana perde voti perché molti ex elettori pensano che oramai si occupi dei diritti dei gay e non di quelli degli operai.

La frase è stata fatta passare sottotraccia e il virgolettato che molti giornali hanno ripreso, pubblicandolo anche come titolo, è stato invece quello dedicato alle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna.

Il voto nella regione "rossa" è fissato al 26 gennaio e si tratta di una sfida decisiva per il futuro del governo giallorosso e degli equilibri politici italiani, visto che il centrodestra potrebbe strappare al centrosinistra quello che è, insieme alla Toscana, il fortino per eccellenza del Partito Democratico.

Bene, il Corriere di Bologna – giusto per fare un esempio, ha titolato "Prodi è sicuro: vince il centrosinistra".

Ma alla cerimonia per i trent'anni della storica svolta decisa da Achille Occhetto – che di fatto sciolse il Partito Comunista Italiano – il Professore ha detto un’altra cosa molto, ma molto interessante.

E che è stata riportata dai siti Lgbt come gaynews o gayburg.

L’ex due volte premier, infatti, ha fatto sobbalzare sulla sedia Piero Fassino e molti altri presenti all’evento, sostenendo che – come riportato da gaynews – "il fallimento della socialdemocrazia sarebbe da addebitarsi al fatto che molti degli ex elettori percepiscono che essa ha difeso le persone omosessuali e non gli operai".

Insomma, sembrerebbe proprio che ora, secondo Prodi, la colpa della crisi della sinistra italiana è colpa indiretta degli omosessuali e dall’incapacità della classe dirigente del centrosinistra di non riuscire a far capire all’opinione pubblica – e a quell’elettorato della classe operaia – che tra le priorità del Pd e dei partiti affini vi sono anche proprio gli operai.

E via, allora, con lo scaricabarile...

"Prodi in occasione del trentennale della Svolta della Bolognina ha spiegato alla sala gremita dell'Auditorium Biagi di Bologna che la sinistra perde perché difende i gay e non gli operai.

In 30anni abbiamo ottenuto solo le Unioni Civili ma ci danno la colpa dei loro fallimenti", è il caustico commento su Twitter di un utente.

Uno dei tanti che si è scagliato contro il padre fondatore del Partito Democratico per questa sua inaspettata sparata.

*www.ilgiornale.it

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna