Pin It

"Berlusconi lavora per rilanciare partito"

di Alberto Giorgi*

Gli azzurri diramano una nota per sbugiardare le ricostruzioni dell’ex Paolo Romani, passato con Toti: "Cav e figli regaleranno Forza Italia alla Lega"

"Il presidente Silvio Berlusconi è al lavoro ogni giorno per far tornare a crescere Forza Italia, sulla base di un'identità forte, liberale, cristiana, garantista, propria della civiltà occidentale e dei suoi principi, chiaramente alternativa alla sinistra ma anche ben distinta dagli alleati di centro-destra".

La nota diramata dagli azzurri è chiara e va a smentire seccamente le ricostruzioni dell’ex FI Paolo Romani, confluito a settembre in Cambiamo! di Giovanni Toti.

Il senatore, infatti, avrebbe rilevato a La Repubblica il suo intento di fare da interlocutore "responsabile" del governo Conte, ma soprattutto l’ex forzista si sarebbe lasciato andare a considerazioni sul Cavaliere e sul futuro del partito, sostenendo questa tesi: "So che Berlusconi e i figli regaleranno Forza Italia alla Lega".

Ecco, è arrivata a stretto giro la risposta de diretti interessati. "Le dichiarazioni del senatore Romani, come riportate oggi dal quotidiano 'Repubblica', riguardo al futuro di Forza Italia - movimento politico che ha lasciato da tempo - non soltanto sono destituite di ogni fondamento, ma sono esattamente il contrario di quanto affermato infinite volte dal presidente Berlusconi in ogni occasione pubblica e privata".

Quindi, nel comunicato, si legge infine: "Quanto alla famiglia Berlusconi e alle aziende fondate dal presidente, chi sostiene di conoscerle bene dovrebbe sapere che mai hanno interferito sulle determinazioni politiche del nostro presidente".

 Forza ItaliaIl presidente Berlusconi è al lavoro ogni giorno per far tornare a crescere Forza Italia, sulla base di un'identità forte, liberale, cristiana, garantista, propria della civiltà occidentale e dei suoi principi, chiaramente alternativa alla sinistra.

Francesco Paolo Sisto su Romani"Posso soltanto sorridere e ragionare con i piedi saldamente per terra.È evidente che ognuno giochi la sua partita, i principi, la coerenza, sono completamente saltati. È un momento in cui dal M5s, al Pd, a Leu, a qualcuno di centrodestra, è saltato l'amore per la propria fede politica.

Ricordate quando si rimproverava a Berlusconi di cercare i responsabili?

Conte sta facendo la stessa operazione se fosse vera", dice il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto ai microfoni di Radio Cusano Campus – come riportato dall’Adnkronos – parlando delle indiscrezioni sui cosiddetti "responsabili" di FI.

"Paolo Romani? Gioca una sua partita, è libero di giocarla", sottolinea Sisto, che infine aggiunge: "Ricordo a tutti che tutti noi dobbiamo essere grati a Berlusconi se siamo in Parlamento.

Nessuno pensi che FI diventerà un serbatoio per il governo Conte.

Se qualcuno deciderà di appoggiare il governo se ne assumerà la responsabilità, saranno soggetti che avranno il marchio rosso del tradimento, l'elettore poi giudica ed esprime il suo dissenso col voto. Stessa cosa vale per chi pensa di consegnare FI a Matteo Salvini".

*www.ilgiornale.it

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna