Pin It

Domenico ArcuriUna indiscrezione clamorosa dai Palazzi romani

"Sarebbe perfetta per lui"

Nuova poltrona per Domenico Arcuri?

Secondo quanto rivela Il Tempo, ci sono delle "grandi manovre" che hanno come protagonista Matteo Del Fante.

"Di lui si parla come prossimo numero uno di Generali. Una 'promozione'", si legge sul giornale diretto da Franco Bechis, "che permetterebbe di rendere libera una delle poltrone più ambite, quella di amministratore delegato di Poste Italiane, ora occupata proprio da Del Fante".

Ed ecco che spunta il nome dell'ex commissario straordinario per l'emergenza covid: "Qui scatta l'ordine di tenere le bocche cucite sui pretendenti: purtroppo nel Pd qualcuno, tra un caffè e un cornetto, si è lasciato sfuggire che 'quel posto è perfetto per Domenico Arcuri'".

Vedremo se davvero Arcuri diventerà l'amministratore di Poste italiane.

Al momento resta amministratore delegato di Invitalia, Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A., agenzia governativa costituita come società per azioni e partecipata al 100 per cento dal ministero dell'Economia e delle finanze, dove siede dal 2007.

Ma Domenico Arcuri è ormai noto a tutti dal 16 marzo 2020 quando viene nominato dall'allora presidente del Consiglio Giuseppe Conte, commissario straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica Covid.

Un incarico che si conclude il primo marzo scorso, quando viene sostituito dal neo premier Mario Draghi che nomina al suo posto il generale Francesco Paolo Figliuolo che cambierà completamente la campagna vaccinale improntata da Arcuri.

Il suo nome appare anche nel registro degli indagati della Procura di Roma per peculato, nell'ambito di una più ampia inchiesta sulla fornitura di mascherine cinesi, un'inchiesta che si è aperta lo scorso novembre.

*www.liberoquotidiano.it

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna