Pin It

Risparmiare benzina: miti da sfatare

 Avete fatto il pieno ultimamente? Vi sarete certamente accorti che, complice la non facile situazione internazionale, sarà stato un po' più salato del solito.

Una condizione che vede così sempre più automobilisti alle prese con sistemi più o meno efficaci col fine di risparmiare. I metodi sono sempre i soliti noti, ma servono davvero alla causa? Secondo la scienza no, ecco allora qualche mito da sfatare.

Spegnere l'aria condizionata Se è vero che l'aria condizionata domestica fa lievitare la bolletta della luce sarà altrettanto vero che incida sul nostro "caro" pieno di benzina. Non è proprio così però. Infatti, in una calda giornata di agosto l'aria condizionata a media intensità va a pesare decisamente meno del viaggiare senza e con i finestrini aperti.

Fare rifornimento col "fresco" Secondo molti fare rifornimento la mattina presto o alla sera sarebbe vantaggioso. Questo perché la temperatura più bassa renderebbe il carburante più denso e a parità di peso ne entrerebbe di più! Falso. La benzina è infatti conservata infatti in serbatoio interrari sotto il la stazione di servizio, ma soprattutto ad una temperatura pressoché costante in qualsiasi ora della giornata.

Aumentare la pressione degli pneumatici Accettabile in parte, ma non aspettiamoci significative variazioni. E' vero invece che faremmo bene a viaggiare sempre con gomme alla pressione consigliata da Casa madre. Questo in particolare per non pregiudicare la longevità degli stessi pneumatici, ma anche per non perdere in sicurezza e stabilità dell'automobile.

Utilizzare additivi Secondo l'agenzia americana Environment Protection Agency aggiungere additivi con il fine di risparmiare carburante equivale a buttare soldi dalla finestra, anzi, dal finestrino. Il rischio è di avere qualche ininfluente beneficio i primi tempi, rischiando però di pregiudicare il funzionamento del motore a lungo termine.

Sostituire il filtro dell'aria E' importante avere cura della propria vettura e la sostituzione periodica del filtro dell'aria è senz'altro una di quelle cose da fare, ma non pensiate che questo possa avere effetti miracolosi sul consumo di benzina. In USA, test condotti da Consumer Reports, hanno dimostrato come le vetture moderne con i filtri intasati consumino esattamente quanto le "colleghe" dai filtri puliti.

Non spegnere il motore In molti credono che l'accensione del motore comporti dispendio di carburante e che per questo, in caso di soste più o meno prolungate, sia consigliabile tenere l'auto accesa con i giri al minimo. Falso. Le attuali vetture ad iniezione sono abbastanza "intelligenti" da non sprecare benzina durante l'avvio. Al contrario, restare con il motore acceso può far consumare oltre un litro di carburante l'ora.

www.yahoo.com

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna