Amuri grandi

 Amore grande

Versi di Domenico Caruso
Musica di Camillo Berardi

Versi di Domenico Caruso
Musica di Camillo Berardi

 

Traduzione  in lingua

Strofa:

Ti vitti, bella mia, chi ricamavi,

’na rosa a lu tilaru tu facivi;

mu ti rimiru già jeu lu pensavi

e no’ jizasti l’occhj ’u

mi ricivi.

Tramenti tu cusivi ti fermai

e ’ndi guardammu comu tu lu sai.

 

Strofa:

T'ho vista, bella mia, che ricamavi

ed al telaio una rosa facevi;

ad ammirarti già lo pensavo

e non hai sollevato lo sguardo per ricevermi.

Nel mentre tu cucivi ti ho fermata

e ci siamo guardati come ben sai.

 

Ritornello:

Amuri grandi, jeu non haju paci,

mi manca ’a lena cu’ parenti e

amici:

’stu matrimoni, ’u sai,’ndavi ’u

si faci,

bella pe’ mmia to’ mamma ti fici.

Ritornello:

Amore grande, io non ho più pace,

mi manca la forza, come parenti e amici:

questo matrimonio, sappilo, si ha da fare,

tua madre ti ha procreato bella per me.

Strofa:

Giojuzza, veni a mia, veni accoglienti

e no' mi fari cchjù tantu peniari;

li toi sarannu puru assai cuntenti

mu vidinu ca 'ndi volimu amari.

Lu sali cu' la luna ora s'uniru

e nu'tiramu forti 'nu suspiru.

Strofa:

Vieni, gioia mia, vieni accogliente

e non mi fare tanto soffrire;

i tuoi saranno pure molto contenti

nel vedere che ci vogliamo bene.

Il sole con la luna si sono uniti

e noi tiriamo un forte sospiro.

Finale:

Amuri meu grandi, jeu non haju cchjù paci!

Finale:

Amore mio grande, io non ho più

pace!

Visualizza
LO spartitO

ASCOLTA LA MUSICA COMPOSTA DAL m° AQUILANO cAMILLO BERARDI {play}images/stories/mp3/AMURI.mp3{/play}

AUDIO VIDEO SERVICE 

NOLEGGIO ATTREZZATURE DA DISCOTECA: CDJ-350 MIXER ALLEN & HEATH XONE:92 CASSE JBL DA PALCO LUCI MACCHINA DEL FUMO STROBO PER TEATRI, DISCOTECHE, PUB, FESTE IN PIAZZA, COMPLEANNI, FESTE DI OGNI TIPO. SI EFFETTUANO RIPRESE VIDEO DI OGNI GENERE.

Telefonare Gianluca 328.476.95.25

Fotografia, video, musica. E sorprese al di là di ogni immaginazione. Tutto per la presentazione di “Occhei compiuter” (Hellnation records) primo cd della band pescarese  Pcus.

Appuntamento domenica 18 luglio dalle 21 al Post Bar in via Catone a Pescara per una serata di musica, video e fotografia. Per l'occasione i Pcus hanno invitato un gruppo di musicisti di strada un puro stile balcanico fra chitarra, fisarmonica e sezione fiati, per eseguire dal vivo alcuni loro brani. Un mix davvero singolare, visto che la musica dei Pcus e fatta di puro rock ed elettronica.

La track che dà il titolo all'album - “Occhei compiuter” appunto - ha un video, girato dalla RoFilm Music Clip dei Fratelli Di felice con Michele D'Attanasio direttore della fotografia. E durante la serata verranno presentati contributi video del backstage con in più le foto di Anna Mancini e Andrea Buccella a svelare le curiosità dei giorni di ripresa. Ci saranno inoltre le scuole di teatro di Milo Vallone e Giampiero Mancini, nonché il corpo di ballo Danza In di Grazia Tenaglia e altri collaboratori che hanno partecipato alla riprese del video.

Nati nel '95 i PCUS fondono le sonorità calde e massive del rock con quelle fredde e lineari dell’elettronica. Uscito a giugno, il cd riassume le tappe del loro percorso decennale, con la voglia mai doma di consegnarsi anima e corpo al demone eterno del “roccchenroll”.

I Pcus sono Carlo Passamonti (voce), Michele Mastandrea (computer, sintetizzatori), Carlo Il Fine D'Alonzo (chitarra), Fabrizio Camplone (basso).