Mattinata

Nella vita avventurosa di Gabriele D’Annunzio, priva di complessi e inibizioni, non sono mancati momenti di spiritualità e la toccante poesia “Mattinata” ne è un chiaro esempio.

La musica composta da Camillo Berardi e il video realizzato con le suggestive foto di Luciano Dionisi, sposano coerentemente la dolcezza di questo toccante componimento che manifesta patentemente la straordinaria ricchezza interiore del grande poeta abruzzese.

Canto aquilano "Ss'occhi"

In questo componimento, il sentimento per la persona amata s'identifica con le bellezze della natura, e gli occhi dell'innamorata vengono paragonati ai fiordalisi azzurri cullati dalle onde del grano e ai riflessi turchini dei laghetti montani.

Componimento "Amatrice Patria mia Diletta"

Versi di Monsignor Luigi Aquilini

Musica di Camillo Berardi

Le vette più alte della catena montuosa del Gran Sasso si configurano nelle sembianze maestose di una graziosa fanciulla distesa e “dormiente", con il seno turgido e i delicati lineamenti del viso.

Noi «irresponsabili» e «stupidi»?

di Alessandro Sallusti*

Se davvero Hollande avesse deciso di mettersi alla testa dei paesi anti Merkel, be' allora vorrebbe dire che una volta tanto un socialista fa una cosa intelligente.

Inno dedicato alla “Madonna della Montagna”

La cultura spirituale dell’essere umano è nata nel Paleolitico: i riti funebri e le antiche sepolture sono la testimonianza della religiosità dell’uomo preistorico che credeva in un legame tra il mondo dei vivi e quello dei morti.