La Welwitschia mirabilis è una pianta diffusa nell'Africa sud-occidentale, nelle zone desertiche del Kalahari e del Namib, tra l'Angola e la Namibia.

√ą l'unica specie dell'ordine Welwitschiales e della famiglia delle Welwitschiaceae.

Il nome "Welwitschia" deriva da Friedrich Welwitsch, il botanico austriaco che per primo ne documentò l'esistenza presso la comunità scientifica europea.

L'aggettivo mirabilis si riferisce alla forma insolita della pianta.

In lingua afrikaans viene chiamata Tweeblaarkanniedood, che significa "due foglie non possono morire".

Se gli italiani amassero gli alberi come gli spaghetti, saremmo una Penisola di foreste.
Sappiamo anche, e però, che non è così.
Anzi, penso che sia vero il contrario: gli italiani, in fondo, non amano gli alberi.
Come si è sempre detto, già gli agricoltori, i lavoratori delle campagne, amano o piuttosto coltivano solo gli alberi utili, quelli dai quali si possa avere un profitto: frutta, legno, fio­ri.
Disprezzando spesso tutti gli al¬≠tri alberi ¬ęinutili¬Ľ.
Poi, da tempo, ci si mettono an­che gli imprenditori: sarebbe suffi­ciente, per constatare lo stato delle cose, verificare il conflitto tra le piante e le nuove costruzioni, special­mente quelle commerciali: sono spes­so, salvo eccezioni, un vero e autenti­co disastro.

Inaugurata centrale solare dell'Enel ''Archimede''

Prestigiacomo e Conti, il futuro e' mix fonti 

PRIOLO GARGALLO (SIRACUSA), 14 lug - "E' la punta di diamante di un processo e di un progresso continuo nelle energie rinnovabili da parte dell'Enel".

Non ha dubbi l'amministratore delegato e direttore generale della società, Fulvio Conti, nel definire la centrale solare Archimede inaugurata a Priolo Gargallo, nel Siracusano, in Sicilia, la prima al mondo a usare la tecnologia dei sali fusi integrata con un impianto a ciclo combinato capace di funzionare 24 ore al giorno anche in assenza di sole.

Avete un grande giardino e volete avere, dall’oggi al domani, un boschetto di grandi betulle che sembrino piantate lì da sempre?

Facile, basta venire a Pistoia.

E’ questa la sorpresa che si rivela agli occhi di chi esplora il dedalo di viuzze che circonda la città, in cui si alternano sconfinati campi di alberi e arbusti coltivati, uno dopo l’altro, senza soluzione di continuità. Vivai, vivai e ancora vivai: sembra che in questa città nessuno faccia un mestiere diverso da quello di coltivare piante.

E‚Äô questa la grande realt√† che si scopre in Toscana, e l‚Äôoccasione¬†√® stata¬†felicemente fornita dalle tre giornate di ‚ÄúVestire il paesaggio‚ÄĚ, convegno internazionale¬†che si √®¬†concluso sabato sera, 3 luglio, con un‚Äôelegante cena di gala¬†nelle splendide¬†Terme del¬†Tettuccio di Montecatini.

Continuiamo a parlarci addosso.....!!!

Qualche ostinato ed improvvido paladino dell'ambiente, o pseudo-tale, mi scrive ed ancora pontifica, introducendo cos√¨ l'argomento".....AL DI LA' DI OGNI CONSIDERAZIONE ED APPARTENENZA POLITICA...credo che si sarebbe gi√† dovuto capire da un po' che non √® pi√Ļ
l'ora del petrolio nè del nucleare, mentre noi ( o, meglio, CHI PER NOI ) ci stiamo buttando a capofitto nei problemi di entrambi, anzichè sfruttare le energie innovabili: siamo proprio fuori dal tempo !!! ".....
Ma quali CAZZO sono queste benedette o maledette "energie rinnovabili‚ÄĚ, che vanno bene ai "SIGNORI ECOLOGISTI ED AMBIENTALISTI..." ???...
Facciamo un breve e commentato elenco :

- IDROELETTRICHE, tra le meno inquinanti, non si possono realizzare perché i bacini artificiali provocano "DISSESTI AMBIENTALI"...!

- GEOTERMICHE, quelle che forse hanno il minor impatto ambientale ed il minor costo di realizzazione.........(e in Italia, data la presenza di numerose zone vulcaniche ad alta attività geotermica se ne potrebbero realizzare parecchie...!),......." NO", perché.....BOH...???.....a forse perché...BOH...nun lo so'.....!!!!!

- TERMICHE a petrolio o a carbone "NO", perché producono troppa CO2 e sono altamente inquinanti (anche se molto meno con le moderne tecnologie.....!!).....!!!

- TERMICHE a gas "NO", sono inquinanti pure queste..........MA IL METANO NON ERA PULITO.......?...... NON "TI DA UNA MANO".....???

- NUCLEARI........oh, ma che sei scemo...?...Te ricordi Cernobil (centrale termonucleare di vecchissima generazione.....!!!!!).......?......Che ce frega.....tanto potemo importà (...a costi del cazzo...!!!) l'energia elettrica dalle decine di "MODERNISSIME E SICURISSIME" centrali Termo-Nucleari "DI ULTIMA GENERAZIONE" che stanno a due passi da casa nostra (...a ridosso delle Alpi, pure in Slovenia...),.....loro risparmiano, guadagnano e noi.........E NOI "STAMO TRANQUILLI", NOO?........CHE CE PO' SUCCEDE.........le Centrali stanno da loro, mica da noi.......PURE SE SO' POCHI CHILOMETRI, CHE CE FREGA, tanto stanno "DOPO LA "FRONTIERA".........Se scoppiano le Centrali mica ce danneggiano.......che stai ancora a pensa’ a Cernobil.....?

- EOLICHE....."NO".......!!!.......Manco a parlarne, deturpano visivamente l'ambiente e provocano gravi disagi alla migrazione degli uccelli.......!!!!! Manco in mezzo al mare (...come hanno fatto IN MODO INTELLIGENTE E LUNGIMIRANTE gli Olandesi, ormai da molti anni...)..........poi s'incazzano i pesci "E NUN SE FANNO PIU' PESCA'".........!!!

- FOTOVOLTAICHE........ma che cazzo dici, che sei matto...???......Con quello che costa la loro realizzazione.....!!!

- E l'IDROGENO ???............lassamo perde...........quella è ancora fantascienza........!!!

AHO', LO SAI CHE TE DICO........? MO ME FACCIO 'NA BELLA "DINAMO A PEDALI"..........E POI L'ANTRI FANNO COME CAZZO JE PARE !!!!!!!!!!

Firmato

PASQUINO (CO' LA TESTA E LI PIEDI PER TERA......!!)

P.S.: FERMIAMO, FERMIAMO LA RICERCA E L'ESTRAZIONE DEL PETROLIO E DEL GAS NEL NOSTRO PAESE..............MA ATTENZIONE, CHE NESSUNO ABBIA PIU' IL CORAGGIO DI LAMENTARSI DELLA MANCANZA DI RISORSE E MATERIE PRIME, NE' DELL'AUMENTO DEI COMBUSTIBILI E DELLE CONSEGUENTI, INEVITABILI RIPERCUSSIONI SUL COSTO DELLA VITA.........UN PO' DI PUDORE E RAZIOCINIO.......PER FAVORE !!!!!!!!!!!!!!!