Pin It

Il comprensorio dell'Alto Sangro è il maggior comprensorio sciistico dell'Italia centromeridionale.

Si estende tra la valle del Sangro e l'altopiano delle Cinquemiglia ed è composto da cinque località: Barrea, Pescasseroli, Pescocostanzo, Rivisondoli e Roccaraso, della provincia dell'Aquila.

Per buona parte è inserito nel Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise e nel Parco nazionale della Majella.

Il comprensorio dispone di 58 piste per una lunghezza complessiva di quasi 160 chilometri (60 dei quali dispongono di impianti per l'innevamento programmato) distribuite su 38 impianti di risalita, cui vanno aggiunti 60 chilometri di piste per lo sci nordico.

Suddiviso in vari versanti, di cui il principale è quello compreso tra i monti dell'Aremogna e Pizzalto nei pressi di Roccaraso, si sviluppa da un'altezza di 1500 metri s.l.m. del piazzale Aremogna ai 2142 metri s.l.m. di Toppe del Tesoro.

Dispone inoltre di 7 aree parcheggio e numerose strutture ricettive.

Nel 2010 il comprensorio ha festeggiato cento anni di attività; al 1910 risale infatti la prima gara internazionale disputatasi tra queste montagne, precisamente a Roccaraso.

Nell'Alto Sangro si svolgono annualmente gare di livello internazionale: nel 2005 vi si sono svolte le finali maschili e femminili della Coppa Europa di sci alpino e nel 2012 il comprensorio ha ospitato i Campionati mondiali juniores di sci alpino.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna