Stampa
Visite: 1012

Quell'apostrofo rosa tra detersivo e brillantante

Certe volte mi sbalordisco per quanto ci ostiniamo a fare gli intellettuali. Io per prima, colpevole.

Quando ho una boiata in testa, apro google, ricerchina, e in due secondi il mio status su facebook riporta una frase di un grande di tutti i tempi.

Come se scriverla con parole mie non rendesse bene, cerco le parole di un grande per raccontare pensieri che sono miei. Quelle frasette lì, che in dieci parole pretendono di riassumere una grande realtà, temo si chiamino aforismi.

 

Aforismi erano quelli dettati da Oscar Wilde o Napoleone. O forse quei due sparavano cretinate, e poi qualcuno diceva "Sono aforismi!". Frasette ad effetto, che dicono tutto e il contrario di tutto. Frasette ad effetto, che quando escono ad un'amica pensi "Wow, che testa questa!" e quando te le dice un uomo ti chiedi dove l'abbia letta.

Adesso potremmo partire con la campagna "Dimmi dove le leggi, e ti dirò chi sei". Inviti un amico a cena scusandoti per il menù non è granché e lui ammicca "La fame è la miglior salsa del mondo". L'ha letta sulle pastiglie per la lavastoviglie di una nota marca: questo è un uomo che sa fare la lavastoviglie!

Oppure un uomo che ha la moglie che mette tutto in lavastoviglie e lui fa la mossa finale dell'inserimento tablet, perdendo pure tempo a leggerle. Sei nervosissima per rogne al lavoro ed ecco il tuo lui offrirti una bella banana, a te che fanno schifo. Avrà spulciato nell'armadietto del bagno e letto sui tuoi assorbenti che "Per essere meno nervosa in quei giorni, mangia più magnesio..." Però, grande che sappia del magnesio nelle banane! Vai a rileggere: non troppo grande, ci sono gli aforismi for dummies, la frasetta continua listando gli alimenti che lo contengono. Si, ma tu hai voglia di dolci, come suggerisce un'altra frasetta, ma il tuo lui ha letto solo la parte che gli sarebbe tornata utile.

Mentre sei al supermercato, alla cassa compri i bacetti perugina. Apri, gusti il cioccolato, la nocciola, e poi stendi il foglietto per leggere la frasetta che ti è toccata. E il niente. Nulla. Foglio bianco. Sono bacetti, non i baci veri. La Perugina ti risparmia sulla frasetta dei baci Perugina!! Però il cioccolato merita sempre.

Vai a casa e mangiati una tavoletta per la lavastoviglie, se ci tieni tanto alla frasetta!

Ma un po' in fondo se ne vergognano anche loro. Loro che queste cose le realizzano. Né la scatola delle tablet, né il pacco di assorbenti ti dice "All'interno, pillole di saggezza su ogni confezione singola". Se lo tengono ben nascosto, e poi quando apri, sopresa. Chissà perché? Forse devono prima capire se ha successo e poi lo mettono in bella mostra? Magari siamo in prova? Non è che noi siamo lì a sognare che il bacio è quell'apostrofo rosa tra il detersivo e il brillantante, e intanto questi ci hanno aumentato i prezzi? Potrebbe essere contagioso.

Ed eccoli che "Resisti a tutto tranne che alle tentazioni" sarà oggetto di contesa tra le grandi marche di preservativi, ma anche no: non è che hai troppo tempo per leggere in quelle occasioni.Randagia, che l'ha detto con parole sue, stavolta.

www.lastampa.it