Pin It

Alfredo di Stéfano, all'anagrafe Alfredo Stéfano di Stéfano Laulhé, calciatore, nasce il 4 luglio 1926 a  Barracas, in Argentina, e muore il 7 luglio 2014

Di origini italiane, in carriera ha vestito la maglia di tre nazionali diverse: Argentina, Colombia e, infine, Spagna.

Alcuni esperti lo ritengono il migliore calciatore di tutti i tempi; tra essi anche l'ex calciatore Pelé.

Figlio di immigrati italiani provenienti da Capri, a soli 15 anni entrò nella rosa della seconda squadra del River Plate, per approdare l'anno successivo in prima squadra dove si affiancò ad altri nomi straordinari che fecero il grande River degli anni quaranta.

Passato al Millonarios (Colombia) nel 1949, contribuì con i suoi 157 gol in 182 partite a farne la più grande squadra della storia della Colombia, vincendo tre campionati in quattro anni.

Ma è al Real Madrid, cui si trasferisce a inizio 1953, che la stella di Alfredo Di Stéfano conobbe il suo maggior splendore: bastano i numeri a descriverlo, 8 campionati spagnoli, 5 Coppe dei Campioni (in cui andò sempre a segno nelle rispettive finali, unico nella storia a riuscirci), una Coppa Intercontinentale e tantissimi riconoscimenti a livello mondiale tra cui spiccano due Palloni d'Oro.

Il suo passaggio al Real Madrid, avvenuto nel 1953, fu controverso: destinato al Barcellona, che lo aveva ormai acquistato, passò invece alle Merengues a causa dell'intervento del generale Francisco Franco, che decise che il giocatore avrebbe dovuto dividere la sua carriera tra le due squadre, giocando una stagione a Barcellona ed una a Madrid; i blaugrana, indignati, lasciarono allora il giocatore al club della capitale.

Nel 1964 si trasferì all'Espanyol dove giocò fino al 1966 e chiuse la sua carriera all'età di 40 anni.

Dal 5 novembre 2000 è presidente onorario del Real Madrid.

Al leggendario ex-giocatore argentino è intitolato anche lo stadio del Real Madrid Castilla, la maggiore squadra giovanile merengue.

Situato nell'avveniristico centro sportivo di Valdebebas, fu inaugurato nel maggio 2006.

Di Stéfano durante la sua carriera ha giocato per tre nazionali diverse: 6 partite con l'Argentina, 4 con la Colombia e, infine, 31 con la Spagna, senza riuscire però mai a disputare una partita della fase finale della Coppa del Mondo.

Nel 1947, a soli 21 anni debuttò con la maglia della nazionale argentina, con la quale vinse la Coppa America segnando ben 6 gol.

Nel 1950 l'Argentina si rifiutò di partecipare alla Coppa del Mondo. Così Di Stéfano perse la sua prima chance di giocarla.

Durante gli anni in cui giocò in Colombia, grazie alle sue ottime prestazioni, fu convocato dalla nazionale colombiana benché già convocato da quella argentina ma, a causa dei pochi impegni della sua nuova nazionale, Di Stéfano giocò solo 4 partite.

Nel 1956 diventò cittadino spagnolo e finalmente si qualificò con la Spagna per i Mondiali del 1962, ma un infortunio muscolare gli impedì di disputare anche solo una partita.

Si ritirerà dopo questa manifestazione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna