Pin It

Raffaele Zappa, zootecnico, nasce il 3 marzo 1855 a Pescocostanzo, dall’orefice Donato e da Giovanna Donatelli, e muore a Napoli il 14 novembre 1935

Diplomatosi presso l’Istituto Magistrale di Popoli, nel 1878 si laureò in Medicina veterinaria presso la Scuola superiore di Milano, nella quale lavorò per un anno come assistente universitario.

Nel 1879 entrò nel Regio Stabilimento Sperimentale di Zootecnica di Reggio Emilia come veterinario.

A Reggio Emilia, nel 1880, fu nominato Insegnante di Anatomia e Igiene degli animali presso la Regia Scuola di Zootecnia e Caseificio della città.

Qui avvenne l’incontro con Violantina, la donna che sposò e che gli dette sette figli. Nel 1886 fu promosso Professore reggente e nel 1889, a seguito di esami, conseguì la libera Docenza di Zootecnia.

Dal 1891 al 1894 fu nominato titolare di cattedra presso la Regia Scuola di Agricoltura di Portici (Napoli) e dal 1894 al 1900 rientrò ad insegnare nuovamente a Reggio Emilia presso la Regia Scuola nella quale fu anche Direttore dell’annesso Deposito di animali.

In questi anni pose la sua attenzione sugli aspetti pratici dell’esercizio della professione di veterinario e sulle tecniche di allevamento.

Approfondì i sistemi di alimentazione degli animali e dell’allattamento artificiale (i “poppatoi”) e ideò la mungitrice meccanica, che rappresentò l’innovazione tecnologica per il passaggio dall’allevamento di tipo tradizionale alla forma aziendale.

Molte delle sue osservazioni e dei suoi esperimenti di questi anni furono pubblicati sul giornale Risveglio zootecnico da lui fondato, sul Bollettino di notizie agrarie del 1886, addirittura sul tedesco Central Zeitung fur Tierzucht del 1899 e 1900, in merito all’allattamento artificiale dei maialini.

Dal 1900 è a Milano come professore straordinario di Zootecnica presso la R.S.S. di Agricoltura (odierna facoltà di Scienze Agrarie) dove intraprese studi sulle funzioni fisiologiche dei cavalli (gioco dei muscoli e dell’articolazione delle leve scheletriche).

Ideò un ingegnoso strumento per dimostrare la circolazione del sangue nei mammiferi e nel 1900 pubblicò un opuscolo intitolato “Nuovo sistema per l’allattamento artificiale”, un fascicolo-guida che descriveva i poppatoi e un nuovo tipo di “truogoli” (le mangiatoie), sistema ideato per razionalizzare il cibo nell’allevamento ed abbassare i costi delle gestioni aziendali.

Due anni dopo, nel 1902, tornò a Portici come Professore Ordinario e in tale incarico resterà fino al 1919, anno in cui, fu chiamato, con voto unanime del Consiglio accademico, presso la R.S.S. di Medicina Veterinaria (odierna Facoltà di veterinaria) di Napoli dove fu nominato Direttore per il biennio 1922-24 e successivamente riconfermato per ben due volte fino al 1930, quando fu collocato a riposo.

Nella città partenopea, dove fin dal 1902 aveva stabilito la sua residenza, morì il 14 novembre 1935, all’età di ottant’anni.

Schivo e modesto nella vita di tutti i giorni, ugualmente riservato e raccolto negli studi e nella professione (nonostante i numerosissimi riconoscimenti ufficiali, le onorificenze e i prestigiosi incarichi cui venne chiamato dal Ministero dell’Agricoltura, dal Regio Istituto di Incoraggiamento di Napoli, dal Consiglio Superiore Zootecnico, dal Consiglio sanitario Provinciale di Reggio Emilia), Raffaele Zappa non si stancò mai di esortare i giovani, sono parole sue, a portare il proprio contributo d’azione civile e morale, pel trionfo del vero e del bene nel consorzio umano e per la maggiore grandezza della Patria nostra.

Scritti

• Il carbonchio e la profilassi delle epizoozie carbonchiose, Milano, G.Brigola, 1883

• Manuale dei maniscalchi: sunto delle lezioni teorico pratiche date per cura del R. ministero d’agricoltura industria e commercio, Reggio nell’Emilia, Tip. degli Artigianelli, 1885

• Nuovo modello di poppatoio per l’allattamento artificiale dei vitelli: adottato presso l’Istituto zootecnico della r. Scuola, Piacenza, Tip. Marchesotti e Porta, 1897

• Un nuovo poppatoio per l’allattamento artificiale dei vitelli, Piacenza, Tip. V. Porta, 1899

• Poppatoio multiplo per le piccole specie degli animali domestici: con alcuni ragguagli sui risultati di esperimenti e osservazioni, Piacenza, Tip. V. Porta, 1899

• La cattedra di zootecnia della R. Scuola superiore d’agricoltura in Portici, Portici, Premiato stab. E. della Torre, 1906

• L’istituto di zootecnia all’esposizione di Milano 1906: breve rassegna del materiale esposto, Portici, Tip. Vesuviana, 1906

• Le condizioni della produzione ovina nel Mezzogiorno e i mezzi per migliorarla, Portici, 1910

Bibliografia

• Il Prof. Raffaele Zappa (1855-1935), di Antonio Pirocchi, Milano, Tip. Agraria, 1935 Mario d’Eramo Luglio 2012

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna