Pin It

Diomede FalconioDiomede Falconio, religioso, nasce il 20 settembre 1842 a Pescocostanzo, e muore a Roma l’8 febbraio 1917.

Figlio di Donato Antonio, un orefice, e di Maria Giacinta Buccigrossi, al battesimo gli venne imposto il nome di Angelo Raffaele Gennaro

Il 2 settembre 1860 prende i voti nell’Ordine dei frati minori con il nome di Diomede da Pescocostanzo.

Venne educato presso la casa di formazione dell'ordine nei conventi di Magliano de' Marsi e Carpineto della Nora e il 17 settembre 1861 professò i primi voti: emise i voti perpetui il 12 ottobre 1864.

Dopo essere stato ordinato sacerdote fu trasferito negli Stai Uniti dove viene nominato vescovo della diocesi di Harbor Grace di Terranova dove rimane per 11 anni, malgrado le ostilità delle autorità religiose locali, ostili alla conduzione italiana della locale vita ecclesiastica.

Torna quindi negli USA e poi in Italia, quale arcivescovo di Lacedonia, nell’avellinese, quindi Acerenza e Matera.

Intanto Papa Leone XIII crea nel Canadà una delegazione apostolica permanente per affidarla all’italiano, l’unico in grado di coordinare vescovi scozzesi, irlandesi, francofoni e belgi.

Strenuo difensore delle minoranze linguistiche oltre che dei pellerossa, ottiene il plauso del Vaticano per cui viene promosso, nel 1902, a delegato apostolico negli USA, distinguendosi per il suo impegno di mediatore fra il governo americano e la Santa Sede, per la restituzione dei beni ecclesiastici requisiti a Cuba e nelle Filippine.

Nel 1911 torna a Roma, come cardinale dove muore nel 1917.

La sua salma fu traslata nella chiesa francescana di Pescocostanzo.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna