Pin It

Luigi Bonanni d'Ocre, pittore, nasce il 23 maggio 1895 all’Aquila, e muore a Roma, l’8 maggio 1979.

Figlio di Cesidio e della baronessa Lucia Filomusi Lanciotti, Luigi sposò il 19 dicembre 1932 Bianca Coletta (Napoli 7 gennaio 1909 - Roma 19 gennaio 1992, sepolta a Tocco da Casauria) ed ebbe una figlia, Lucia.

Fin da piccolo mostrò interesse verso la pittura e la bellezza dei suoi primi piccoli lavori, colpì tanto l'animo nobile del padre che quest'ultimo volle incitarlo a migliorare questa sua vena artistica.

Ebbe così i suoi primi insegnamenti dal professore di disegno dell'Università di Roma, Fausto Vagnetti, e dal pittore Francesco Paolo Michetti, intimi e devoti amici del padre.

Compì i suoi studi presso l'Istituto di Belle Arti in Roma e fu, insieme a pochi altri, come ad esempio Virgilio Guidi, di 3 anni più vecchio dello stesso Bonanni, tra i discepoli preferiti dell'artista Giulio Aristide Sartorio.

Il noto critico d'arte Piero Scarpa parlò di lui ripetutamente in termini elogiativi.

Iscrisse il proprio nome nell'albo dell'Accademia Tiberina dal 16 settembre 1974.

È stato presente per diverse annate alla rassegna nazionale del premio Michetti.

Vinse il 3º premio alla mostra internazionale Sanremo 1976.

Saltuariamente con delle mostre personali (citiamo ad esempio quella di via del Fiume 10b dal 28/01/1975 al 12/02/1975 e quella presso via Pierluigi da Palestrina 8 dal 05/04/1975 al 19/04/1975) ma riscosse sempre consenso di pubblico e critica.

È sepolto a Tocco da Casauria.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna