Pin It

Onia OrtensiOnia Ortensi, militare, nasce nel 1833 a Pratola Peligna dove muore nel 1922.

Fece parte della Guardia Nazionale e partecipò alla repressione del brigantaggio che si era diffuso nell’Italia Meridionale dopo la caduta dei Borboni.

Partì di casa da semplice volontario e senza alcun grado, fu sergente e poi ufficiale nella Milizia Mobile e nel gennaio 1862, in riconoscimento delle sue benemerenze, fu incorporato, sempre come ufficiale, nel 35° Reggimento Fanteria.

Nel maggio 1866 fu capitano della 2 compagnia del 128° Battaglione Mobile.

Sulla fine del settembre 1867, all’echeggiare degli squilli di tromba per la campagna dell’indipendenza e della unità della patria, organizzò a proprie spese una compagnia di volontari e, con la leggendaria camicia rossa, prese parte alle sfortunate vicende dell’Agro Romano, combattendo a Monterotondo ed a Mentana, con Giuseppe Garibaldi.

Nella prefazione al suo primo opuscolo, pubblicato il 15 agosto 1903, egli conclude con queste parole: “L’opera dei patrioti spesso non ha raccolto che disprezzo. Ma chi alla patria dedicò, senza transazioni e senza ricompense la sua esistenza, con culto costante ed immutabile, può con orgoglio ricordare a se stesso i giorni vissuti con fede ed amore incurante del plauso altrui”.

www.concapeligna.it

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna