Pin It

Nicolantonio Pagliccia, nasce a Brittoli il 16 dicembre 1878, da Gioacchino e Maria Luigia Tedesco), marito di Vincenza Spinoso, nata a Corvara il 2 maggio 1885 da Salvatore e Maria Luigia Tedesco

di Geremia Mancini*

Nicolantonio e Vincenza furono, nel 1903, i primi italo-americani a sposarsi in quell’angolo di mondo.

Rocky Hill un comune di poco più di 18.000 abitanti nella Contea di Hartford dello Stato del Connecticut.

Nel 1903 si celebrò qui il primo matrimonio tra due emigranti italiani e precisamente abruzzesi.

Ancora oggi la cosa viene ricordata come storica dalla intera comunità italo-americana.

Il primo ad arrivare della famiglia Spinoso, negli Stati Uniti, fu Salvatore (all’atto di nascita e di matrimonio risulta il cognome Di Giovanni) il papà di Vincenza che sbarcò ad Ellis Island nel 1901 sulla “Nieuw Amsterdam”.

Due anni dopo, nel 1903, arrivano negli Stati Uniti, viaggiando sul piroscafo “Nord America”, mamma Giacinta e i suoi sei figli (tra questi Vincenza).

Nel 1901 era sbarcato oltreoceano, viaggiando sulla “Città di Torino”, Nicolantonio la cui intera famiglia lo raggiungerà tre anni dopo, nel 1906, a bordo della “Konig Albert”.

Ricostruita, non senza difficoltà, nascita, provenienza ed arrivo di tutti i protagonisti torniamo a quel 1903 data del matrimonio tra Nicolantonio e Vincenza.

Era il mese di agosto e l’intera comunità di Rochy Hill si strinse attorno ai due ragazzi per garantire loro un memorabile giorno di festa.

La giovanissima sposa, 18 anni appena compiuti, fu accompagnata all’altare dal padre e per lo sposo, la famiglia era ancora in Italia, da una cara amica.

I due, andarono a vivere nella grande casa colonica acquistata da Salvatore, avranno 5 figli Louise, Charles, Josephine, Anna Elizabeth e Ernest Louis.

Negli anni, difficile capire il perché, il cognome Pagliccia divenne un assai improbabile Pawlich.

Comunque la famiglia che più si radicò sul territorio e quella degli Spinoso. Anche per il numero elevato di figli: ben 10.

Anche per gli Spinoso il cognome divenne diverso e si passò prima a Spinosa e poi ad un più breve e forse più incisivo Speno.

Fu proprio Vincenza, la prima figlia, ad assumere un ruolo rilevante nell’attività famigliare. Era una donna forte ed energica che guidava il camioncino di famiglia per consegnare ceste piene di verdure e pane a tutte le famiglie di Rocky Hill.

Ma Vincenza e la sua famiglia dimostrarono una grande generosità durante il periodo della depressione, facendo aperture di credito, alle famiglie i cui mariti o padri avevano perso il lavoro.

Nicolantonio (oramai per tutti Nicholas) morì il 28 novembre del 1942 mentre Vincenza (per tutti Jennie) morì il 13 ottobre del 1952.

Ma la piccola dinastia “Speno”, iniziata da “sciorè” o “Tatà”Salvatore (che misteriosamente all’atto di nascita e di matrimonio risulterebbe con il cognome Di Giovanni) morto nel 1924, era oramai una realtà destinata a durare nel tempo.

A Rocky Hill esiste tutt’ora un quartiere denominato “Speno Ridge”.

*Presidente Onorario “Ambasciatori della fame”

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna