Pin It

Salvatore Caporaso, poeta, militare, nasce nel 1890 a Nola, e muore a Chieti il 27 gennaio 1929.

Sottotenente di complemento, prese parte al raid fatto dal Generale Tassoni nell'interno Cirenaico, e per la sua ardimentosa opera svolta in parecchie occasioni, venne nominato in servizio attivo permanente per merito di guerra.

Fu promosso tenente nel 1915, capitano nel 1916 e nominato capitano commissario nel luglio 1924.

Ebbe al suo attivo tre campagne di guerra: una italo-turca e due della prima guerra mondiale.

Fu decorato con la croce di cavaliere della Corona d'Italia, la Croce al Merito di Guerra, la medaglia della guerra libica, la medaglia della guerra nazionale e commemorativa dell'unità d'Italia, la medaglia di bronzo per il terremoto della Marsica, oltre ad un encomio solenne tributatogli dal comando della quarta divisione di fanteria nel 1916, sul fronte di guerra.

Fu un Nastro Azzurro.

Morì di broncopolmonite a 39 anni.

Ai funerali svoltisi a Chieti parteciparono numerose autorità civili e militari.

Il giorno successivo i funerali, come era desiderio del poeta, la salma fu trasferita a Nola e fu sepolta accanto alla tomba della mamma.

Fu amico di Cesare De Titta che gli dedicò un epitaffio in latino.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna