Pin It

Chester MilanoEmilio Milano: morì tragicamente in una miniera di Toluca, nell’Illinois.

Storie della nostra emigrazione …

di Geremia Mancini*

Emilio Milano, emigrante, nasce il 20 novembre 1867 a Calascio, e muore tragicamente il 15 novembre 1915 in una miniera di Toluca, nell’Illinois

Lasciò nella disperazione la moglie, incinta, e sei bambini.

Il 15 novembre del 1915 in una miniera di proprietà della “Coal Company”a Toluca,  contea Marshall Country, in Illinois, si verificò un grave incidente.

Ne rimase coinvolto e purtroppo ucciso un abruzzese: Emilio Milano.

Qualche mese dopo “Il Giornale dell’Unione dei Minatori” così descrisse l’incidente:

“Mentre il compagno Emilio Milani si trovava al lavoro nella miniera, un masso di roccia si staccò improvvisamente dalla volta e lo seppellì.

Accorsero gli amici, e dopo grandi stenti riuscirono ad estrarlo dalle macerie e lo trasportarono all’ospedale, ma dopo dieci ore di patimenti dovette soccombere.

Egli aveva 48 anni, e lavorava in questa miniera da circa 18 anni.

Lascia la moglie incinta, con sette altri bambini, tutti in tenera etĂ .

Gli vennero fatti solenni funerali col concorso dei membri della miniera”.

Su “Illinois Coal & Coal Mining – History & genealogy” viene riportata la seguente annotazione: “Il 15 novembre 1915, Emil Milani, di Toluca, un minatore di età compresa tra 39 anni, sposato, ha riportato ferite nella miniera di Toluca della “Coal Country” per le quali è morto circa 12 ore più tardi.

Il defunto era carico di carbone quando un pezzo di roccia è caduto su di lui.

Lascia una vedova e sei bambini”.

Dopo varie ricerche abbiamo trovato una fonte ufficiale che fa chiarezza sull’esatto nome sulla data di nascita dello sfortunato minatore: “St. Ann's Cemetery” di Toluca, Marshall County, Illinois risulta: Emilio Milano nato il 2 novembre 1867, e morto il 15 novembre 1915.

Poi siamo riusciti a rintracciare alcuni dati di uno dei figli del Minatore: Chester Milano nato a Toluca, il 2 dicembre 1911, da Emilio e Nancy Camilla.

Sposò Edith Irene Pitzer dalla quale ebbe 4 figli: Arthur Chester, Virginia, Linda e Emilio Paul.

E sempre sullo stesso documento si ha conferma della provenienza di Emilio Milano: Calascio.

Ulteriori notizie parlano di una vera e propria corsa alla solidarietĂ  in sostegno dei familiari del minatore.

I suoi colleghi, l’intera comunità e le associazioni di italo-americani dell’Illinois, si strinsero, per quel che potevano, intorno alla vedova e ai sei bambini.

Queste è solo una delle tanti, troppe, tragedie, colpevolmente dimenticate, legate alla nostra emigrazione.

Emigrazione che non sempre si concretizzò nel “sogno americano”.

*Presidente onorario “Ambasciatori della fame”

tutti pazzi per la Civita

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna