Pin It

Guido AttardiGuido Attardi detto Guiduccio, calciatore, allenatore di calcio nasce il 24 aprile 1937 all’Aquila, dove muore il 5 settembre 2002.

Da tecnico ha operato per ben 28 stagioni consecutive, collezionando oltre mille panchine tra dilettanti e professionisti.

Attardi ha esordito con la maglia dell'Aquila Calcio nel 1957, e salvo qualche parentesi con altre squadre ha giocato in rossoblu per oltre un decennio, fino al 1970.

Attardi esordì come tecnico allenando la squadra del Montereale calcio 1970, squadra appunto del paese Montereale in provincia dell'Aquila.

Con il Montereale Calcio 1970 raggiunge buonissimi risultati per un paesino di montagna situato nell'Alta Valle dell'Aterno.

Rimase nel club per 4 anni, per poi trasferirsi nel Celano Marsica ma il team di quel paese di 3.000 abitanti gli restò per sempre nel cuore.

Successivamente tornò al L'Aquila Calcio, stavolta in qualità di allenatore.

Tuttavia, in quella ma anche nelle successive occasioni in cui si è seduto sulla panchina della squadra della sua città, il tecnico abruzzese non ha mai avuto troppa fortuna.

Grandi risultati sono invece quelli centrati nelle altre piazze in cui ha lavorato, ad esempio L.V.P.A. Frascati, i cui calciatori per il gioco spumeggiante e moderno voluto da Attardi furono definiti "olandesini dei Castelli".

Su tutte, comunque, va ricordata la sua esperienza alla Lodigiani, formazione romana che ha allenato per nove anni.

Alla guida dei laziali, Attardi ha vinto il campionato di Serie D e la Coppa Italia Dilettanti.

Nella sua seconda esperienza, ha sfiorato invece la promozione in Serie B, sfumata agli spareggi. Inoltre, ha lanciato calciatori come David Di Michele e Luca Toni.

Quest'ultimo lo considera ancora oggi come l'allenatore della svolta nella sua carriera, visto che l'ha rigenerato dopo un periodo di profonda crisi.

Tra le altre squadre allenate dal tecnico aquilano, che vanta oltre 700 panchine tra Serie C1 e Serie C2, ci sono Francavilla, Viterbese, Fano, Riccione, Latina e Vis Pesaro.

Dopo aver collaborato come consulente per il Grosseto, lascia l'attività per l'aggravarsi di una malattia.

Muore, stroncato da un male incurabile, all'età di 65 anni

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna