Pin It

Eugene DeVerdiEugene DeVerdi, pseudonimo di Vincenzo Pelliccione, attore, nasce il 21 giugno 1893 a Rosciolo, e muore a Roma il 20 giugno 1978.

Nato nel 1893 nel piccolo borgo abruzzese di Rosciolo dei Marsi si trasferì in America nel 1915 poco più che ventenne.

Ad Hollywood per vivere dipinse e scrisse poesie, in seguito collaborò in teatro con l'attrice Mae West, star del musical e al cinema con l'attore Buster Keaton.

In un ristorante incontrò Charlie Chaplin che colpito dalla somiglianza lo scelse come sua controfigura.

Dopo alcuni anni la collaborazione tra i due artisti s'interruppe, tuttavia la carriera dell'italo-americano proseguì nel mondo del cinema come tecnico delle luci e degli effetti speciali.

Tornò in Italia a Roma dove concluse la sua carriera a Cinecittà. Morì in una casa di cura della capitale a 84 anni, nel 1978.

La carriera cinematografica come controfigura di Charlot iniziò con le prove e gli spot dei film Il circo (1928), Luci della città (1931), Tempi moderni (1936) e Il grande dittatore (1940).

Recitò una parte in La città dalle mille luci, film del 1937 diretto da Harry Lachman.

Seguì il celebre Chaplin nelle tournée della Florida e della California.

Il rapporto artistico tra i due cessò per scelta di Chaplin.

Per Eugene DeVerdi iniziò così un nuovo ciclo come inventore di luci e macchinari per gli effetti speciali in ambito cinematografico, lavorando per importanti produzioni come Teresa (1951), 20.000 leghe sotto i mari (1954), Ben-Hur (1959) e Cleopatra (1963).

Dal 1968 al 1978 collaborò con l'artista Enzo Carnebianca e lavorò per gli studi di Dino De Laurentiis.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna