Pin It

Francesco Ghiretti, fisiologo, biologo, nasce il 18 ottobre 1916 a Chieti, e muore a Padova, il 16 maggio 2002.

Frequenta le scuole secondarie a Chieti dove rimane affascinato dalle materie tecniche e scientifiche.

Si iscrive alla facoltà di medicina a Roma, ma dopo 2 anni opta per Scienze Naturali e si laurea nel 1940.

Dal 1946 al 1953 è assistente di fisiologia generale presso le Università di Roma e di Napoli.

Dal 1952 al 1954 lavora presso il laboratorio dell'Istituto di Biochimica della Chicago University diretto dal Professor Guzman Barron e presso il Physiology Department Di Biologia Marina di Woods Hole.

Dal 1954 al 1961 è ricercatore presso la Stazione Zoologica di Napoli in qualità di capo del Reparto di Fisiologia di quell'Istituto.

Nel 1960 ritorna negli Stati Uniti presso il laboratorio del Professor Arthur Martin a Seattle

Nel 1962, è professore associato alla Duke University, North Carolina su invito del Prof. K.M. Wilbur.

Viene quindi nominato professore straordinario di fisiologia generale all'Università di Sassari, direttore del laboratorio di Radio-Biologia del CNEN (ora ENEA) e direttore dell'istituto di fisiologia generale.

Nel 1963 è Visiting Professor all'Università di Oslo nell'ambito del progetto di relazioni culturali Italo-Norvegesi.

Nel settembre del 1966, organizza il primo simposio di fisiologia e biochimica delle emocianine, presso la Stazione Zoologica di Napoli; prima di una serie di conferenze sui pigmenti respiratori degli invertebrati.

Dal 1966 al 1968 è professore ordinario di fisiologia generale all'Università di Bari e dal 1969 al 1988 all'Università di Padova.

Sempre a Padova è direttore del centro del CNR, per lo studio della Fisiologia e biochimica delle Emocianine e delle altre metalloproteine e nello stesso periodo è anche direttore dell'Istituto di Biologia Animale

Nel 1992 è nominato professore emerito della facoltà di Scienze dell'Università di Padova.

Francesco Ghiretti è autore di oltre un centinaio di pubblicazioni su riviste scientifiche, monografie, trattati e direttore di collane di testi scientifici.

Ha ricevuto la medaglia d'oro del Ministero della Pubblica Istruzione "Per meriti eccezionali nel campo dell'educazione, della cultura, dell'arte".

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna