Pin It

Vincenzo Giuliani, storico, medico, archeologo, nasce nel 1733 a Vieste, dove muore nel 1799.

La sua famiglia è attestata a Roccaraso già nel 1650.

Si laureò a Napoli come medico e filosofo ma ritornò a Vieste per ufficiare la professione di medico.

Indi si trasferì a Roccaraso con la sua parentela, e ogni tanto non disdegnava di andare a trovare la sorella Ippolita a Pettorano sul Gizio.

Molte opere manoscritte d'interesse storico-archeologico di questo storico andarono perdute [tra cui "La storia dei Peligni" (in 6 volumi), "La città di Sulmona" e "Memoria storica del piano delle Cinquemiglia", di quest'ultima opera, però, è stata trovata nella Libreria Antiquaria Tonini a Ravenna, acquistata dalla Biblioteca diocesana di Sulmona, fu sottoposto ad una valutazione critica, riprodotto fedelmente da Francesco Sabatini e dal monsignor Edmondo De Panfilis fu pubblicato nel 1991 col titolo "Ragguaglio istorico della terra di Roccaraso e del Piano delle Cinque Miglia".

Nel 1768 dette alle stampe le Memorie storiche, politiche, ecclesiastiche della città di Vieste, che lo rendono un prezioso punto di riferimento per la conoscenza della sua città.

Fino alla morte Vincenzo Giuliani ebbe Roccaraso nei suoi pensieri.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna