Pin It

Gabriele Smargiassi, pittore, nasce il 22 luglio 1798 a Vasto, e muore a Napoli il 12 maggio 1882.

Gabriele Smargiassi nacque da famiglia benestante.

La sua passione artistica lo portò a Napoli dove ebbe come maestri Giuseppe Cammarano e Anton Sminck van Pitloo.

Quando quest'ultimo morì, Smargiassi prese il suo posto di insegnante di “Paesaggio” all'Accademia di Belle Arti di Napoli.

Ebbe influenza artistica su Nicola Palizzi, Gennaro della Monica, Oreste Recchione.

Viaggiò per studio a Roma (1824-28) e Parigi (1827-37), dove, protetto dalla duchessa d'Orléans, fu impiegato anche come precettore di disegno dei figli di Luigi Filippo.

Fu tra gli insegnanti di Giuseppe De Nittis. Considerato un maestro della "scuola di Posillipo", il suo stile fu però, nella maturità, giudicato vecchio e sorpassato.

La sua pittura è pervasa da due personalità: felice e fresca con tocco Pitlooiano nelle grandi vedute paesaggistiche; accademica e tradizionalista nei quadri con scene romanzesche e soggetti storici. 

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna