Stampa
Visite: 1186

Fantino Cocco, giornalista, nasce il 21 ottobre 1936 a Pennapiedimonte, e muore a Padova il 29 luglio 2007.

Ha collaborato sin dal 1955 con Stadio, quindi con il Resto del Carlino e per un mese dal 1º al 31 dicembre al Mattino di Padova.

Dal 1º gennaio 1978 al Gazzettino.

Tre anni alla redazione sportiva della sede centrale, poi il 1º gennaio 1981 il ritorno a Padova nel ruolo di Caposervizio dei servizi sportivi.

Oltre al calcio si è interessato al ciclismo: inviato più volte la Giro d'Italia, ai mondiali alle classiche italiane.

Dedicatosi al Calcio Padova, ha ricoperto anche il ruolo di addetto stampa della società veneta e di consigliere delegato.

È stato l'autore, assieme al collega Paolo Donà, di due libri sulla storia del club biancoscudato.

Andato in pensione, si è dedicato all'attività politica ed è stato consigliere comunale di Albignasego.

È morto il 29 luglio 2007 nella clinica privata Villa Maria a Padova lasciando i figli Barbara, Antonella ed Egle Luca.   

tutti pazzi per la Civita