Pin It

Nicola Nick De FeliceNicola “Nick” De Felice, prestigioso uomo del mondo bancario americano, era di origini abruzzesi.

di Geremia Mancini*

Il padre Nicola era nato a Vacri nel 1896.

Nicola “Nick” A. De Felice (in realtà il cognome originariamente era quasi sicuramente Di Felice) nacque, il 7 maggio del 1943, a Niagara Falls, Contea di Niagara, nello Stato di New York da Nicola, operaio nel settore chimico, e Carmela una casalinga. Muore il 17 giugno 2017.

Il padre era emigrato appena sedicenne, alla ricerca del “sogno americano”, ed arrivò ad “Ellis Island”, nel 1912, a bordo della nave “Ancona”.

L’abruzzese Nicola e sua moglie ebbero 4 figli: Gary, Elizabeth, Marie e Nicola “Nick”.

Quest’ultimo, Nicola “Nick”, dopo essersi diplomato a Nigara Falls conseguì la laurea presso la “Niagara University”.

Successivamente ottenne la laurea in sociologia presso la “State University of New York” di Buffalo.

Dal 1965 al 1979, De Felice sostenne vari corsi relativi al settore bancario presso la “University of Georgia”.

Nel 1968 svolse il servizio militare presso una base dell'aeronautica “US Air Force” e ottenne il brevetto da pilota.

Iniziò la sua carriera professionale nel 1965 con “Marine Midland Bank” a Buffalo nel settore delle ipoteche residenziali.

Nel 1972 fu promosso al dipartimento delle ipoteche commerciali.

Nel 1974 fu nominato vice presidente e direttore di “Marine Midland Realty Corp”.

Nel 1980, De Felice entrò nella “First National Bank” di Maryland come vicepresidente del gruppo e responsabile di tutti i prestiti immobiliari.

Fu anche presidente della “First Maryland Mortgage Corp.” e ricoprì il ruolo di presidente del comitato di prestito immobiliare.

Fu anche membro dei comitati di investimento, di vendita al dettaglio e di copertura.

Nel 1997 la “Allied Irish Banks of Ireland” acquisì la “First National Bank” di Maryland e due anni dopo cambiò il nome in “Allfirst Financial Inc.”.

Quando nel 2000 “Nick” De Felice andò in pensione la fu definito “il decano del settore”.

De Felice ricoprì vari importanti incarichi nel “Baltimora Museum of Art”, “Chicago Title Co.”, “Maryland Transplant”, “Living Legacy Foundation”, “American American Charity” e della “Frank J. Battaglia Signal 13 Foundation”.

Fu sempre e comunque legato ad enti benefici e mostrò costantemente una straordinaria vicinanza ai più deboli.

Sposò Virginia "Ginni" Harwood dalla quale ebbe due figli Scott N. e Nicholas F. e una figlia Kara.

Nicola “Nick”, visse per lunghi anni a Hunt Valley nel Maryland, dove muore il 17 giugno del 2017.

*Presidente onorario “Ambasciatori della fame”

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna