Stampa
Visite: 193

Peter A. Damia, grande avvocato nel Connecticut, è di origini abruzzesi, nasce il 10 luglio del 1933 a Yorkes, contea di Westchester, nello Stato di New York, da Fulvio - nato in Brasile da genitori emigrati da Scurcola Marsicana – e da Ester Elizabeth De Amicis.

di Geremia Mancini*

Si diplomò nel 1951 presso la “Danbury High School”.

Nel 1955 si laureò in legge (con la “Magna cum laude”) alla “University of Connecticut”.

Nel 1958 conseguì la specializzazione alla “Harvard Law School”.

Già nel 1958 fu ammesso alla professione di Avvocato e aprì lo studio “Damia and Gallagher”.

Nel 1962 fu il Candidato Repubblicano per lo Stato del Connecticut.

Ha ricoperto per la città di Danbury, Contea di Fairfield, nel Connecticut innumerevoli incarichi a tutela della comunità.

Fu uno dei cinque avvocati incaricati di studiare il consolidamento economico della città di Dambury.

E’ ritenuto uno degli avvocati americani, tra i più specializzati, in diritto immobiliare, diritto delle successioni e diritto bancario.

Ha ricoperto importanti incarichi nelle associazioni e nei vari ordini degli Avvocati.

Nel 1979 ha pubblicato il libro "Count-Down to Closing".

Ha insegnato alla “Western Connecticut State College, “Division of Extended Programs”,“Career Development Course”.

Vice Presidente del “Danbury Bar Association “.

*Presidente onorario “Ambasciatori della fame”

tutti pazzi per la Civita