Pin It

Diomede Simonetti, militare, nasce il 18 agosto 1891 a Borrello, in largo del Risorgimento, da Tommaso (trentasettenne “agronomo” figlio di Don Annibale e Donna Filomena Palmieri) e di Maria Rossetti.

di Geremia Mancini*

Dopo la laurea la “chiamata alle armi” per la Prima Guerra Mondiale.

Seppe guadagnarsi medaglia ed encomio.

La motivazione: “Tenente reggimento artiglieria a cavallo, gruppo. – Nell’occasione di uno scoppio verificatosi in un deposito di bombe vicino alla batteria, e che aveva mortalmente ferito un servente, quantunque egli stesso leggermente colpito, serbava contegno calmo e sereno, e coadiuvava efficacemente il comandante del reparto nel far riparare gli altri serventi mentre continuavano gli scoppi delle bombe. – Oppacchiasella, 30 novembre 1916”.

Diomede Simonetti viene più volte citato nel libro “Il Reggimento artiglieria a cavallo” di Massimo Iacopi.

*Presidente onorario “Ambasciatori della fame”

ttutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna