Pin It

Antonio PacinottiAntonio Pacinotti

Inventore, nasce il 17 giugno 1841 a Pisa, dove muore, il 25 marzo 1912.

Figlio di Luigi e Caterina Catanti, frequenta l'Istituto arcivescovile Santa Caterina.

Nel 1859 prende parte alla seconda guerra di indipendenza come sergente volontario.

Era a Goito durante la Battaglia di Solferino e San Martino.

Allievo di Carlo Matteucci, si laurea in matematica con Riccardo Felici.

Fu aiuto dell'astronomo Giovanni Battista Donati nel 1862, professore all'istituto tecnico di Bologna dal 1864, professore di fisica nell'Università di Cagliari nel 1873 e, infine, successe al padre nel 1881 nella cattedra di fisica tecnologica dell'Università di Pisa.

Tra i suoi allievi vi fu Augusto Righi.

Nel 1883 divenne socio dentista dell'Accademia dei Lincei e, nel 1898, socio nazionale.

Nel 1888 aderì alla Società dei XL, e nel 1905 fu nominato senatore del Regno d'Italia.

A lui si deve l'invenzione della dinamo, il cui primo prototipo viene realizzato nel gabinetto di fisica tecnologica del padre, ma non ne trae mai vantaggi economici.

Nel 1865 a Parigi, ne dà una completa descrizione all'elettrotecnico belga Zenonbe T. Gramme, il quale poco tempo dopo, nel 1869, la brevetta e la applica all'industria, diventandone l'ideatore agli occhi di tutti.

Soltanto dopo lunghe battaglie legali ottiene che almeno gli venisse riconosciuta la priorità dell'invenzione.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna