Pin It

Donald Paul Bellisario, autore e produttore televisivo, nasce l’8 agosto 1935 a Cokeburg North Charleroi, Pennsylvania.

È di origine italiana da parte paterna, un abruzzese di Gamberale, e serba da parte materna.

Creatore e produttore di alcune serie televisive di successo (in Stati Uniti, ma anche in Europa) degli anni '80-'90 quali Magnum, P.I., I predatori dell'idolo d'oro (Tales of the Gold Monkey), Airwolf, In viaggio nel tempo (Quantum Leap), JAG - Avvocati in divisa (Jag) e NCIS, ma anche di serie meno fortunate come Tequila e Bonetti e First Monday.

Le prime produzioni di Bellisario sono state La squadriglia delle pecore nere (Baa Baa Black Sheep Squadron) del 1976 e la serie originale Galactica (Battlestar Galactica) del 1978.

Ha scritto e diretto, nel 1988, anche un film intitolato Last Rites.

Come riconoscimento per un episodio di JAG e alla carriera, nel 2004 Bellisario ricevette una stella nella Walk of Fame a Hollywood.

Dopo aver lavorato con alcuni dei più famosi produttori televisivi, come Glen A. Larson e Stephen J. Cannell, Bellisario adottò alcune delle loro tecniche di produzione, utilizzando un ristretto gruppo di attori che coinvolge in molte delle sue produzioni.

Due sono i motivi dominanti nelle produzioni di Bellisario:

•          La tendenza ad avere per protagonisti personaggi che appartengono o si sono formati nelle forze armate americane: alcuni esempi sono il personaggio di Tom Selleck in Magnum, P.I., che era un veterano del Vietnam, il personaggio del capitano di Marina Harmon "Harm" Rabb, Jr. in JAG e il personaggio dell'agente speciale Leroy Jethro Gibbs in NCIS. All'origine di questa scelta produttiva vi sarebbe il servizio militare prestato da Bellisario nel corpo dei Marines.

•          La tendenza ad avere un familiare scomparso in azione, il padre del protagonista in Magnum P.I scomparso nella guerra di Corea , in JAG, il fratello in Quantum Leap e in Air Wolf nella Guerra del Vietnam.

Il tormentato rapporto dei protagonisti con gli scomparsi è un'altra delle caratteristiche delle produzioni di Bellisario.

1.         ^ In un'intervista su Sci Fi Channel della fine degli anni '90, Bellisario affermò di aver tratto l'ispirazione per Quantum Leap dalla lettura, nel 1988, di un romanzo sui viaggi a ritroso nel tempo.

2.         ^ Nel 2003 ne è stato infatti realizzato un remake: Battlestar Galactica.

3.         ^ Bellisario prestò servizio nell'U.S. Marine Corps dal 1955 al 1959, raggiungendo il grado di sergente e ottenendo la medaglia di buona condotta dei Marines (Good Conduct Medal).

Svolse il servizio militare nei Marines assieme a Lee Harvey Oswald, l'assassino di John F. Kennedy.

La circostanza avrebbe ispirato i primi 2 episodi della V stagione di In viaggio nel tempo.

Donald Paul Bellisario, Don per gli amici, nasce a North Charleroi, Pennsylvania, il giorno 8 Agosto 1935 . Presta servizio per la U.S. Navy dal 1955 al 1959, arrivando al grado di sergente e conservando una passione per l'ambiente militare che si nota in ogni suo lavoro (e forse JAG ne è il tributo più alto).

La sua carriera professionale inizia come giornalista, al college, nel 1961, e prosegue poi dal 1971 al 1976 quando lavora a Dallas presso la Bloom Agency, di cui diverrà anche vice-presidente. Nel frattempo si laurea, proprio in giornalismo, presso l'univesità di stato della Pennsylvania

E' il 1973 quando decide di dedicarsi alla televisione come autore, scrivendo alcuni episodi di Kojak e poi nel 1976 per Baa Baa Black Sheep (La squadriglia delle pecore nere), serie che successivamente lo vedrà come uno dei produttori.

Qui conosce anche alcuni dei suoi più stretti collaboratori: Jeff Mackay, Larry Manetti, W.K. Stratton, Katherine Cannon sono attori che ritroveremo in tutte le sue serie (Magnum in testa); Stephen J.Cannel, Philip DeGuere, Pete Carpenter, Mike Post, Ivan Dixon, Russ Mayberry sono produttori, autori e registi che collaboreranno a lungo con Bellisario.

Il primo grande successo di Bellisario è Battlestar Galactica, serie TV del 1978 - 1979, conosciuta ed apprezzata anche da noi (Battaglie nella Galassia), talmente attuale da essere stata ripresa e rifatta in questi anni.

Subito dopo inizia il periodo d'oro di Bellisario, con Magnum,P.I. dal 1981 al 1988  e con Quantum Leap dal 1989 al 1993, che gli conferiscono nominations, premi e riconoscimenti.

Magnum,P.I. è sicuramente la serie che gli ha conferito più successo e fama e che lo ha lanciato come uno dei principali produttori televisivi.

Ovviamente per Magnum,P.I. Bellisario è stato anche autore di numerosi e a volte cruciali episodi.

Si è divertito anche a fare la comparsa: in Magnum, nell'episodio Faith and Begorrah, era il portiere dell'albergo; in Jag era Hugh Blackadder nell'episodio To Russia with love.

E' comparso anche in due episodi di Quantum Leap e in Tales of the gold monkey

Altre serie da lui prodotte sono:

Tales of the Gold Monkey (I predatori dell'idolo d'oro) (1982-83): serie in stile Indiana Jones con un pilota ed un avventuriero a Boragora, isola del Pacifico, nel 1938. E' durato solo una stagione. Tra i protagonisti Jeff MacKay e Marta du Bois.

Airwolf (Supercopter) (1984-86): Produttore ed ideatore: un elicottero supertecnologico, un finanziatore un po' in ombra, un ex pilota militare e i suoi assistenti, seguiva il filone tecnologico in voga in quegli anni (come Automan). Protagonisti Jan-Michael Vincent Ernest Borgnine e Jean Bruce Scott.

Three On a Match (1987): film tv mai venduto.

Last Rites (1988): Produttore e scrittore di questo film thriller mai arrivato in Italia.

Quantum Leap (1989 - 1993): produttore ed ideatore.

E’ la storia di un ricercatore (Scott Bakula) che trova un varco per viaggiare nel tempo, si trova così ogni volta nei pani di qualcun altro.

Tequila & Bonetti (1991-92): produttore esecutivo per un telefilm non molto apprezzato dalla critica, ma la CBS aveva chiesto una serie su un cane poliziotto.

Il risultato è comunque divertente.

In Italia il cane aveva la voce del grande Ferruccio Amendola.

La serie è stata ripresa nel 2000 da Mediaset, con Bonetti poliziotto a Roma affiancato da Alessia Marcuzzi.

Crowfoot (1994): produttore ed ideatore.

E' la storia di un detective indiano alle Hawaii che ha visioni del futuro.

Subito bocciato, la puntata pilota è stata trasmessa dalla CBS nel 1995. Tra gli attori Larry Manetti e Erin Gray.

JAG (Avvocati in divisa) (1995-2005): forse il miglior risultato, almeno in termini commerciali, di Bellisario dai tempi di Magnum,P.I. Jag ha catalizzato milioni di spettatori nel mondo in questi dieci anni di produzione.

E' sicuramente la serie più longeva.

First Monday: produttore esecutivo per questa serie del 2002 con Joe Mantegna che non è mai arrivata in Italia.

Navy NCIS: è produttore esecutivo della serie e autore di alcuni episodi.

E' l'ideale prosecuzione del lavoro di Bellisario in questi anni: la Marina sempre presente sullo sfondo, suspence, azione e humor.

E' già stata confermata la Season 4 e sembra che NCIS in USA non ha fatto rimpiangere la fine di Jag.

Nelle sue serie si ritrovano molti elementi ricorrenti: a parte gli attori (W.K. Stratton compare praticamente in tutte, come anche Jeff MacKay), i personaggi spesso si chiamano Mac, Ibold, Bonnick, c'è sempre un legame con la Marina degli Stati Uniti e con il Vietnam.

Il compleanno di Thomas Magnum è lo stesso di Bellisario; in Jag il compleanno del padre di Harm è lo stesso del padre di Bellisario.

Il personaggio di Harriet Sims in Jag è stato chiamato così come omaggio ad Harriet Margolis, responsabile delle comunicazioni in JAG amica di lunga data di Bellisario.

Donald Bellisario ha sette figli, due dei quali avuti dalla terza moglie, l'attrice e produttrice Deborah Pratt. Michael Bellisario è attore nelle serie del padre.

I suoi hobby? giocare a golf e pilotare elicotteri.

Oltre ad aver vinto un Edgar nel 1981 per un episodio di Magnum,P.I. ed essere stato nominato più volte agli Emmy, martedì 2 Marzo 2004, alle 11.30 Donald P. Bellisario ha ricevuto la sua Stella sulla Walk of Fame, al 7080 di Hollywood Blvd. vicino Highland, con relativa autocitazione in Jag.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna