Pin It

Rodrigo Nolli, patriota e politico, nasce il 24 gennaio 1826 a Tollo, e muore nel 1875

Discendente di Antonio Nolli e membro della famiglia Nolli, proprietaria di feudi a Tollo e ad Ari, ha operato come funzionario nell'amministrazione borbonica, dove si è occupato della gestione dell'Albergo dei Poveri di Napoli.

Legato all'ambiente patriottico, anche per motivi familiari in quanto la sua famiglia si era distinta al servizio di Gioacchino Murat, riuscì a destreggiarsi negli anni preunitari.

Al momento dell'unità d'Italia ebbe parte nel contrasto ai disordini filoborbonici scoppiati a Napoli, appoggiando la politica di Silvio Spaventa, suo corregionale.

Candidato nel collegio di Ortona con la Destra storica per le elezioni dell'VIII legislatura, venne eletto deputato al Parlamento del Regno d'Italia il 14 aprile 1861, ma si dimise dalla carica nel 1863, denunciando le difficoltà che incontravano i deputati meridionali a causa della distanza da Torino, ancora capitale del Regno.

Nuovamente ricandidato nel collego di Ortona, non venne rieletto.

Fu sindaco di Napoli dal 1¬ļ settembre 1865 al 26 novembre 1866.

Tra gli anni Sessanta e Settanta del XIX secolo fu annoverato tra i governatori del Pio Monte della Misericordia, ed ebbe un'intensa attività di traduttore di romanzi dalla lingua inglese.

tutti pazzi per la Civita

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna