Pin It

Beata Pierina MorosiniBeata Pierina Morosini, laica proclamata beata dalla Chiesa cattolica nel 1987, nasce il 7 gennaio 1931 ad Albino, comune della provincia di Bergamo, in Lombardia, e muore a Bergamo il 6 aprile 1957.

Primogenita di nove fratelli, vive fino al 1933 nella cascina "Stalle" di Fiobbio, frazione del comune di Albino.

Fu battezzata col nome di Pierina Eugenia, nella nuova chiesa parrocchiale di Fiobbio.

Nel 1942 entrò a far parte dell'Azione Cattolica.

Il 18 marzo 1946, poco più che quindicenne, fu assunta come aiutante tessitrice nel Cotonificio Honegger di Albino, un’azienda di circa 1.300 dipendenti.

Qui cominciò a lavorare prima come addetta alle pulizie del reparto e dei telai, poi apprendista e aiutante delle altre operaie, infine divenne operatrice ai telai.

Nell'aprile dello stesso anno, durante un ricovero ospedaliero dovuto ad un incidente sul lavoro, conobbe padre Luciano Mologni, del Convento dei Frati Minori Cappuccini di Albino, che sarebbe diventato il suo padre spirituale.

Nel 1947 professò i voti privati di castità, povertà ed obbedienza.

Il 4 aprile 1957, dopo il lavoro, il fratello la trovò esanime a terra con una ferita alla testa.

Fu portata all'ospedale di Bergamo, dove morì il 6 aprile senza aver ripreso conoscenza.

Sul luogo del ritrovamento fu trovata una pietra sporca di sangue. I medici conclusero che la ragazza era stata aggredita e colpita alla nuca con il sasso, che le aveva fratturato il cranio, probabilmente nel corso di un tentativo di stupro.

L'8 dicembre 1975 il vescovo di Bergamo Clemente Gaddi, avviò la causa di beatificazione di Pierina Morosini.

Nei giorni 9 e 10 aprile 1983 venne effettuata la ricognizione delle spoglie, prevista dal processo di beatificazione, quindi il corpo della Morosini venne trasferito dal cimitero alla chiesa parrocchiale di Fiobbio, dove è posta in un sarcofago di marmo bianco all'ingresso, sulla destra.

« Pierina Morosini è stata beatificata perché martire della verginità; e così, facile è stato il confronto con Maria Goretti. Ma mentre Maria Goretti è santa perché martire, la nostra Pierina è martire perché santa. Martirizzata a 26 anni, aveva fatto precedere una vita intrecciata di virtù eroiche che, se non hanno meritato il dono del martirio, l'hanno ad esso senza dubbio preparato »

(mons. Giulio Oggioni, vescovo di Bergamo in una lettera pastorale alla Diocesi di Bergamo nel 1987)

Il 4 ottobre 1987 Pierina Morosini è stata beatificata a Roma da Papa Giovanni Paolo II.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna