Katsushika Hokusai

Quando era in età matura, il grande pittore e incisore giapponese Katsushika Hokusai era solito dire: “a tredici anni sapevo disegnare un paesaggio, a venti un albero, a quaranta un ramo e oggi, a sessanta, una foglia.

Arduini Fabrizia a Vasto

“facile”

 

14 novembre 2009

ISTANZE TRASCENDENTI

Domani si chiuderà la personale di Maurizio Romani

 

Grande soddisfazione per la teatina Maria Cristina Ricciardi,

che ha curato la “rinascita”

de L’Uovo dell’Aquila dopo il terremoto 

 

Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova Alta

Domenica 15 novembre 2009, al Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova Alta, si chiuderà il sipario su “ISTANZE TRASCENDENTI”: personale di arte contemporanea del pittore d’origine abruzzese Maurizio Romani curata dalla dott.ssa Maria Cristina Ricciardi, che incornicia la rinascita de “L’Uovo” (http://www.teatrouovo.it) poiché la sua sede (il Teatro San Filippo dell’Aquila, che aveva sostenuto costosi restauri in passato) è inagibile a causa del terremoto dello scorso 6 aprile così come i magazzini, gli uffici, le scenografie e i costumi.

La sua attività, però, non si poteva e non si doveva fermare.

Così, grazie al contributo della Presidenza della Regione Abruzzo, “L’Uovo” è ripartito con questa mostra allestita, che può essere ancora visitata secondo i seguenti orari: 10:00/13:00 - 16:00/19:00.Già avviata nel suo iter organizzativo quando alle ore 3.32 il sisma ha devastato L’Aquila, questa mostra dimostra la volontà de “L’Uovo” di guardare avanti non solo con progettualità nel campo della sperimentazione e del teatro, ma anche con l’entusiasmo e la lungimiranza che l’hanno sempre contraddistinto nel sostenere, oltre i suoi noti programmi teatrali, anche l’esperienza dell’arte contemporanea come strumento di comunicazione.

Grazie a tale caparbietà, il Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, sede di una prestigiosa collezione di arte sacra contemporanea, dimostrando grande sensibilità, ha aperto i suoi spazi al maestro  Maurizio Romani, che sta presentando al pubblico un suggestivo insieme di grandi dipinti ad olio, eseguiti nel corso del 2009, incentrati sul tema del rapporto con il Sacro.

«Maurizio Romani – ha affermato la dott.ssa Ricciardi, che da anni cura per l’Uovo il repertorio delle mostre d’arte – è un eccellente di nature morte e di paesaggi che portano in sé il segno di un’anomalia, di qualcosa di astruso che in natura non esiste e che, come in certi giochi di enigmistica, non si lascia scoprire subito. Bisogna fermarsi, osservarli e ritornarci con lo sguardo più volte. Quasi una provocazione che l’artista ci lancia in questi tempi così tanto frenetici. Gli istanti necessari alla decelerazione, alla sospensione cronologica, si connotano ancora con maggiore intensità nei suoi dipinti di meditazione sacra, carichi di un misticismo che non deriva solo dalla forza della rappresentazione ma da quella profonda tensione tra la realtà evidenziata dalle sue immagini e l’illusione che ne consegue in termini di inattendibilità.

In fondo viviamo sempre in una perenne attesa di annunciazione mi ha detto Maurizio, precisandomi il senso delle sue finestre pittoriche. E mi è venuto in mente quanto sosteneva il religioso David Maria Turoldo quando riteneva che i suoi fossero tempi di grande spettacolo, di grandi parate, ma di poche verità, tempi di apparenze più che di apparizioni.

Con questo ultimo ed impegnativo ciclo di dipinti, Maurizio Romani ci regala il piacere e la sorpresa di un “accadimento”, di qualcosa che improvvisamente entra nella nostra vita e la riconfigura, aprendoci ad una visione più vasta che salda la nostra storia individuale ad un disegno più grande, ad una complessità che tutti noi ci troviamo a condividere».

Alla mostra si accompagna il 4° numero della Collana editoriale “Rosa mistica”, ideata e diretta da Maria Cristina Ricciardi, edita dalla casa editrice La Frentania,  dedicata alla riflessione sul Sacro attraverso il lavoro di artisti contemporanei, legati all’Abruzzo. Per maggiori informazioni, contattare il numero telefonico 085.8007157 o l’indirizzo elettronico Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 

SCHEDA

TITOLO:  ISTANZE TRASCENDENTIGENERE: Arte contemporanea, personale pitturaARTISTA: Maurizio Romani (http://www.maurizioromani.it/)ESPOSIZIONE A CURA DI: Maria Cristina RicciardiPERIODO: Fino al 15 novembre 2009SEDE: Museo d’Arte dello Splendore - Giulianova Alta (http://www.museodellosplendore.it/)

ORARIO DI VISITA: 10:00/13:00 - 16:00/19:00

CATALOGO: Casa Editrice La FrentaniaINFORMAZIONI: 085.8007157

Pablo Picasso

onore al magico Pablo

Negli ultimi anni della sua vita, in preda ad una crisi mistica e sotto l'influenza della predicazione di Girolamo Savonarola, modifica profondamente il suo stile, in precedenza basato sull'incomparabile grazia delle forme slanciate, trasferendo nei suoi dipinti un drammatico senso della religiosità.