Gruppo Regionale PD

Riceviamo e pubblichiamo  

PD: ISTITUIRE SUBUTO L’OSSERVATORIO SULLA TRASPARENZA

Uno strumento indispensabile di monitoraggio e controllo per la ricostruzione   

Istituire subito l’Osservatorio sulla Trasparenza per la ricostruzione. La proposta arriva dal Gruppo Regionale del Partito Democratico che, per evitare i rischi di infiltrazione e degenerazione che potrebbero avvenire nelle fasi della ricostruzione post-sisma, indica l’Osservatorio sulla Trasparenza quale strumento indispensabile di monitoraggio e controllo. L’Osservatorio, già trasformato in proposta di Legge Regionale da presentare lunedì mattina,  dovrà monitorare la fase dell’affidamento degli appalti e dei sub-appalti realizzando una vera e propria anagrafe dei soggetti individuati nella ricostruzione. Indicare cifre, prezzi praticati, tempi e provenienza delle aziende su una piattaforma elettronica aggiornata costantemente da pubblicare sul sito della Regione Abruzzo. L’Osservatorio sarà composto dal Presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi, dal Prefetto Franco Gabrielli, dalla Presidente della Provincia dell’Aquila Stefania Pezzopane, dal Sindaco della città dell’Aquila Massimo Cialente, da un rappresentante della Protezione Civile e tecnici indicati dagli Enti Locali. “Credo che la Regione – dice il Capogruppo del Pd Camillo D’Alessandro – debba essere parte attiva per offrire strumenti utili al fine di evitare degenerazioni e garantire trasparenza. Per questo il presidente Chiodi, invece di assumere nuovi dirigenti, si preoccupi di utilizzare risorse per istituire uno strumento davvero in grado di rendere efficiente ed efficace la ricostruzione. Avevamo già espresso i nostri dubbi sulla possibilità di praticare fino al 50% i sub-appalti ora è necessario capire in particolare quali sono le offerte, quali sono i vincitori delle gare,quali sono  i sub-appaltatori, insomma chi lavora  a L’Aquila e a quali prezzi”. L’idea del Gruppo del Pd è sostenuta nella sua interezza dal Segretario Regionale Silvio Paolucci che interviete così sull’argomento: “ La superficialità con la quale non è stato organizzato un sistema di controllo, dimostra come ancora una volta la regione non riesce ad intercettare in anticipo problemi che poi gli tocca rincorrere. La nostra proposta è concreta, utile e soprattutto rispende all’interrogativo morale di far conoscere dove vanno a finire i soldi dei cittadini, perché questo ci chiedono e questo vogliamo garantire”. “Da più parti – concludono D’Alessandro e Paolucci - raccogliamo lamentale circa l’esclusione di ditte abruzzesi  con riguardo soprattutto ai sub-appalti. L’osservatorio  aiuterà anche a capire il livello di coinvolgimento delle imprese e delle maestranze locali ciò al fine di conoscere oggettivamente i numeri e le cifre da un lato e, dall’altro, favorire il più possibile l’accesso dell’economia aquilana ed abruzzese sulla ricostruzione.”

 

GRUPPO CONSILIARE PARTITO DEMOCRATICO

CITTA’ DI PESCARA

 Pescara li 11 Ottobre 2009  

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico ha presentato lo scorso 28 Settembre una mozione in Consiglio comunale per stimolare una azione congiunta della classe dirigente politica, di  tutte le forze sociali e produttive della Nostra Citta’, con l’obiettivo di accelerare la conclusione dell’iter procedurale per la attivazione delle Zone franche urbane nel nostro Paese.

Lo scorso 8 maggio il CIPE, infatti, ha definitivamente approvato il progetto di istituzione di 22 nuove Zone franche urbane in varie Regioni italiane, e per la concreta operatività della misura è ormai necessaria solo l’emanazione delle disposizioni attuative da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico. 

Anche Pescara, quindi, grazie alla tempestiva candidatura presentata a Luglio del 2008 dall’Amministrazione Comunale con un articolato progetto, potra’ beneficiare, in un periodo di congiuntura economica straordinariamente negativa a livello globale, di questa eccezionale e irripetibile opportunita’ di sviluppo socio economico di una zona territoriale (132 vie cittadine localizzate nel quartiere San Donato e Villa del Fuoco) da sempre caratterizzata da disagio ed emarginazione.

La mozione rappresenta la prima di una serie di iniziative di incontro e confronto con la Citta’ per :sottolineare che il tempo di concreta operatività della misura costituisce un elemento determinante per la sua concreta efficacia sulla economia reale;chiedere a tutte le forze politiche e produttive di unirsi perchè Pescara sia promotrice di una iniziativa di collegamento istituzionale e territoriale tra tutte le municipalità interessate sia per segnalare la urgente emanazione dei Decreti attuativi come  priorità al Governo Nazionale, sia per attivare un confronto permanente, che nel periodo di operatività della misura, permetterà di trasferire le esperienze di eccellenza tra i vari territori interessati;predisporre, dopo una adeguata fase di confronto con le forze sociali e produttive della Citta’, una serie di iniziative che vedano il Comune protagonista attivo di politiche in grado di massimizzare l’efficacia reale dello strumento sull’economia della Citta’ e sull’occupazione. 

Gruppo consiliare del Partito democratico di Pescara

Ottobre in musica  

In San Domenico Ottobre in Musica per Maria Santissima: quattro concerti ogni sabato sera alle ore 21 con ingresso gratuito.

Padre Rosario M. Sammarco, FI, Rettore della Chiesa di San Domenico in Teramo: “E’ un omaggio musicale alla Madonna in un mese, quello di ottobre, che è mariano perché dedicato al Rosario”. 

Pescara, 8 ottobre 2009  

Oggetto: Sintesi Conferenza stampa su iniziativa di Zingaretti 

Questa mattina il coordinamento della mozione Bersani del PD, composto da Pino De Dominicis, Antonio Blasioli, Camillo D’Angelo, Moreno Di Pietrantonio e Stefano Casciano ha presentato presso la sede di Via Lungaterno Sud l’iniziativa che si terrà domani a Pescara all’Auditorium Petruzzi di Via delle Caserme alle ore 16.30 “dieci domande per il PD che vorresti”. 

Le domande saranno prese tra i partecipanti ed anche su facebook e rivolte al Presidente della Provincia di Roma Nicola ZINGARETTI. E’ un modulo nuovo ed aperto alla gente quello che scegliamo in vista della primarie del 25 ottobre, ma anche in vista del cammino futuro di questo partito, perché chiediamo che sia la gente comune, iscritti o non iscritti che parteciperanno, a fare domande a Zingaretti, o magari suggerimenti, con un nuovo modello di ascolto di un autorevole rappresentante del PD nazionale. 

Il PD, in questa campagna congressuale si è interrogata tra gli iscritti sui problemi di merito della società, in un congresso che si è svolto con i toni giusti, pacati e con spirito costruttivo. Il Pd, resta l’unico grande partito nazionale che rinuncia alle logiche della leaderschip predefinita e decide con congressi su mozioni, in un iter lungo ma partecipato.

Il 25 ottobre anche in Provincia di Pescara, dove ha prevalso la mozione Bersani (52,9%), Franceschini (41,57%) e Marino (5,54%) si terranno le primarie per scegliere assieme il Segretario nazionale, quello regionale e i delegati ai direttivi nazionali e regionali e potranno votare tutti, iscritti e simpatizzanti che dichiarino di aderire.  

Coordinamento PD per Bersani

 

Comitato Provinciale di Chieti 

 

Mariangela Galante (UDC)

 

eletta al Consiglio Nazionale ANCI

Mariangela Galante (UDC), consigliere comunale a Fossacesia, è stata eletta Consigliere Nazionale dell’ANCI, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, durante il Congresso Nazionale in corso di svolgimento a Torino. 

L’UDC della provincia di Chieti saluta con particolare soddisfazione l’elezione di Mariangela Galante: questo, infatti, rappresenta un segno di continuità con la strada tracciata da Enrico Di Giuseppantonio, che negli ultimi dieci anni si è impegnato a fondo in seno all’Associazione ed ha visto riconosciuta la qualità del suo lavoro con la nomina a Vice Presidente Nazionale. 

Il nostro partito formula i migliori auguri di buon lavoro a Mariangela Galante per questo importante incarico, grazie al quale potrà sfruttare la sua esperienza di amministratore capace e diligente per rappresentare le istanze dei Comuni italiani, e in particolare di quelli abruzzesi, nei confronti di istituzioni e soggetti politici, economici e sociali. 

Mariangela Galante, dirigente medico della ASL Lanciano-Vasto, è stata negli ultimi dieci anni Assessore alle Politiche Sociali nella Giunta Comunale di Fossacesia guidata da Enrico Di Giuseppantonio.  

Fossacesia, 8 ottobre 2009