Pin It

Riceviamo e pubblichiamo

C.s. Rimosse le panchine per il nuovo assetto a Piazza Sacro Cuore

“Finalmente è stato dato un nuovo assetto a piazza Sacro Cuore: questa mattina infatti gli operatori del Comune hanno provveduto a togliere le panchine dalla piazza, lasciando esclusivamente quelle su Corso Umberto”.

Così il Consigliere Comunale, dott.ssa Adele Caroli. “Un’operazione necessaria a evitare il bivacco quotidiano dei clochard e degli extracomunitari, che ogni giorno invadono la piazza incuranti delle più elementari regole di civile convivenza: bottiglie vuote, e spesso in frantumi, ovunque, risse e urla all’ordine del giorno.

Una situazione di disagio che i residenti e i commercianti della zona denunciano da tempo: quasi ogni giorno infatti raccolgo le lamentele dei cittadini, che vorrebbero usufruire degli spazi comuni in maniera civile e ordinata. Insieme con l’assessore ai Lavori Pubblici, Alfredo D’Ercole e l’ingegnere del settore, Alessandro Salvati, abbiamo pensato di rimuovere le panchine, luogo di bivacco preferito dei senzatetto e dei delinquenti, e restituire così la piazza Sacro Cuore ai cittadini: alle mamme a spasso con i passeggini, agli anziani e ai ragazzi, a tutti coloro cioè che vogliono ritrovarsi il pomeriggio senza assistere a scene di degrado sociale e spesso di violenza. Alle sette di questa mattina, insieme con il sindaco Luigi Albore Mascia, l’assessore D’Ercole e l’ingegnere Salvati, abbiamo seguito i lavori di rimozione, accolti con favore dai passanti.

Nei prossimi giorni penseremo anche a una soluzione per le isole ecologiche, oggi deposito di materassi e buste contenenti indumenti ed effetti personali dei clochard: la proposta avanzata questa mattina consiste nell’installazione di luci puntate proprio sulle isole ecologiche, in modo da evitare che queste vengano trasformate in case ambulanti o depositi.

Per restituire, infine, dignità alla piazza è necessario che chi gestisce le aree verdi si occupi effettivamente della pulizia e della manutenzione di questi spazi: è necessario dunque che le convenzioni stipulate con il Comune vengano rispettate”.

Il Consigliere Comunale  dott.ssa Adele Caroli 

Risposta del Consigliere Comunale Dott. Giovanni Di Iacovo

Abbiamo appreso l'inquietante risposta che il centrodestra di Pescara ha inteso dare al problema dello stanziamento dei senza fissa dimora sulle panchine di Piazza Sacro Cuore di Pescara: l'eliminazione delle panchine.

In questo modo, oltre a danneggiare l'arredo urbano (pagato dai cittadini), si dimostra come la profondità di analisi del centrodestra del problema dei senzatetto (più o meno molesti) è pari a quella di un goffo naziskin.

Quale deterrente sarà, per barboni e ubriaconi, l'essere costretti a continuare a consumare alcolici di bassa qualità seduti in terra o migrando verso le panchine di altre zone della città? 

O forse il terrore di sdrucirsi i calzoni li convincerà ad abbandonare per sempre il tunnel dell'alcool?  

Peraltro, tale iniziativa inutile e dannosa non è neanche originale, in quanto già messa in atto da diversi sindaci xenofobi come il sindaco leghista Gentilini di Treviso mentre, al contrario, paesi come la Francia e la Svizzera esortano a costruire nelle città dei pocket garden, giardini tascabili provvisti di panchine.

A questo centrodestra torniamo a dire: studiate, studiate, studiate!!!

O ci troveremo a eliminare le farmacie per eliminare i tossici e le vecchiette per eliminare gli scippi.

Povero Forrest Gump, che ci raccontò tutta la sua storia seduto su una panchina, e povero Leopardi, che da una panchina del giardino del Convento di Recanati, scrisse  “sedendo e mirando, interminati / spazi di là da quella, e sovrumani / silenzi, e profondissima quiete”.

dott. GIOVANNI DI IACOVO
Consigliere Comunale Capogruppo "Sinistra e Libertà-PdCI"
Comune di Pescara
Cell: 333-4218732
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna