Pasqua in Grecia - Paskha

In Grecia si festeggia la Pasqua, con i riti greco-ortodossi.
La Quaresima termina con il suono delle campane nella notte di Pasqua e la celebrazione del rito della Resurrezione.

I fedeli si recano in chiesa, che è tenuta al buio, quindi ogni fedele accende nella chiesa la propria candela che porterà a casa ancora accesa.

Pasqua in Svezia

In svedese si chiama "Påskdagen"e la maggior parte delle celebrazioni avvengono durante la settimana santa che precede la domenica di Pasqua.

Il giovedì santo, o in alcune regioni il sabato, le bambine si vestono da Streghe di Pasqua, ossia befane con grembiuli e scialli scuri, labbra e guance rosse, e viaggiano da porta a porta, stile Halloween, offrendo disegni fatti a mano in cambio di dolci.

Pasqua in Finlandia

La Pasqua in finlandese si chiama "pääsiäinen".

A Pasqua, i finlandesi accolgono la primavera, anche se essa cade alla fine di marzo quando, in aprile, l' inverno ancora regna.

Molto prima di Pasqua, i bambini piantano i semi del loglio in piccoli vasetti.

Pasqua in Francia
La celebrazione principale si svolge il Venerdì Santo con una nota solenne.

Le campane delle chiese non suonano per tre giorni a partire dal Venerdì Santo fino alla domenica di Pasqua: questo in segno di dolore per la crocifissione di Cristo.

Pasqua in Germania

La tradizione sono i fuochi di Pasqua, il cui costume vive ancora specialmente nella Germania settentrionale, e che offrono uno spettacolo notturno veramente affascinante.

Particolare curioso è che il fuoco di Pasqua deve essere acceso con mezzi naturali, cioè con la silice o strofinando due pezzi di legno, o con una grossa lente; qualche volta i lumi delle chiese vengono spenti e poi riaccesi con la fiamma di questo "fuoco sacro".