Pin It

Francis Chichester

Nel 1960 effettua in solitaria la traversata a vela dell’Atlantico da Plymouth a New York, percorrendo più di 7.400 chilometri in 40 giorni.

Normalmente la sua imbarcazione, la Gipsy Moth III, lunga 12 metri e del peso di 13 tonnellate, richiede un equipaggio di almeno 6 uomini, ma lui compie l’impresa da solo.

In un’avventura successiva, dal 27 agosto 1966, a bordo della Gipsy Moth IV, parte da Plymouth e vi ritorna il 28 maggio 1967, dopo 226 giorni, percorrendo complessivamente 29.630 miglia marine.

Ha compiuto il giro del mondo fermandosi unicamente a Sydney, in Australia, primo uomo ad aver circumnavigato il globo doppiando tutti i grandi capi: Capo Horn, Capo di Buona Speranza e Capo Leeuwin, e contro i venti dominanti nelle alte latitudini.

Lo stesso aveva fatto Joshua Slocum a cavallo del secolo, pur senza doppiare Capo Horn e passando a nord dell’Australia, impiegando oltre 3 anni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna