La battaglia di Okinawa

Le casematte e le costruzioni in cemento armato furono spesso abbandonate a favore delle opere in caverna, e quando le dimensioni delle caverne stesse lo consentivano, questa veniva dotata di due o più accessi protetti da mitragliatrice, e a volte divisa in piani.

La battaglia di Okinawa

La battaglia di Okinawa, nome in codice operazione Iceberg, si è svolta sull'omonima isola nipponica tra il 1° aprile e il 22 giugno 1945, nell'ambito della più ampia campagna delle Isole Vulcano e Ryukyu durante la seconda guerra mondiale.

La battaglia di Iwo Jima

La battaglia di Iwo Jima si svolse tra il 19 febbraio e il 26 marzo 1945 durante la guerra nel Pacifico nell'omonima isola giapponese, tra le forze statunitensi al comando dell'ammiraglio Raymond Spruance e le truppe dell'esercito imperiale giapponese al comando del generale Tadamichi Kuribayashi, coadiuvate da reparti della marina guidati dal contrammiraglio Toshinosuke Ichimaru.

La battaglia di Iwo Jima

I primi provvedimenti presi dal generale Kuribayashi furono tesi a riorganizzare l'arcaico sistema difensivo dell'isola che aveva trovato al suo arrivo.

La battaglia di Iwo Jima

Molti tra i carri statunitensi sbarcati vennero immobilizzati dai difensori (nel D+1 ne vennero persi trenta in totale), ma contribuirono al fuoco di copertura delle ondate di marine che avanzavano; tra essi, la versione Sherman M4A3R3 dotata di lanciafiamme presente in otto o nove esemplari, si rivelò assai utile e distrusse parecchi fortini.